In molte città, se non in tutta Italia, domani gli studenti delle scuole superiori e delle università torneranno in piazza a manifestare contro il governo e fermare le riforme Gelmini. Il fulcro della manifestazione sarà nella capitale, anche perché domani

è il giorno del voto di fiducia all’esecutivo Berlusconi, così associazioni, movimenti e collettivi studenteschi hanno dato appuntamento per una nuova giornata di protesta.

Questo la ‘mappa’ dei cortei città per città: Roma (università: Piazzale Aldo Moro ore 10; scuole superiori: piazza della Repubblica ore 9.30), Torino (piazza Arbarello ore 9), Milano (largo Cairoli ore 9), Brescia (piazza Garibaldi ore 9), Bergamo (piazza stazione FS ore 9,30), Genova (piazza Caricamento ore 9), Savona (piazza Sisto IV ore 9), Sanremo (Corteo provinciale dal Liceo Cassini ore 8), Trieste (piazza Goldoni ore 14), Piacenza (Liceo Respighi ore 14,30), Siena (Piazza della Posta ore 9), L’Aquila (liceo classico Cotugno ore 13), Campobasso (piazza della Prefettura ore 9), Caserta (piazza della Stazione ore 9,30), Napoli (Piazza Garibaldi ore 9,30), Catanzaro (Piazza Matteotti ore 9), Cosenza (Aula Magna Unical ore 12), Reggio Calabria (Arena dello Stretto ore 9), Matera (Piazza della Visitazione ore 9), Bari (piazza Umberto ore 9), Lecce (porta Napoli ore 9), Palermo (Teatro Massimo ore 9), Enna (piazza del Comune ore 9), Siracusa (stazione centrale ore 9,30), Trapani (piazza Vittorio Veneto ore 10), Cagliari (Piazza della Repubblica ore 9), Olbia (piazza Crispi ore 9).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − sedici =