“Salutiamo con soddisfazione l’ennesima conferenza stampa dell’ennesimo Assessore comunale ai tributi che annuncia l’ennesima iniziativa di recupero dell’evasione in città. “ Lo comunica in una nota Carlo Salvemini.

“E’ da anni che assistiamo a questo rito politico che, se avesse garantito alle casse comunali risultati pari ai roboanti annunci, oggi vedrebbe il bilancio in tutt’altre condizioni rispetto a quelle tristemente note. E’ da anni che vengono approvati a Palazzo Carafa progetti intersettoriali (cosiddetti obiettivo) per “garantire maggiori entrate provenienti da sacche di evasione”. Se sono certe e documentabili le spese sostenute in termini di riconoscimenti al personale coinvolto e impegnato nelle attività previste altrettanto non si può dire delle entrate effettive garantite all’ente. 

Quella di oggi è solo l’ennesima replica di uno sketch più volte visto che periodicamente si ripropone solo per strappare l’applauso del pubblico.  

Basti ricordare che il gettito ICI e TARSU è pressocche stazionario da diversi anni: un dato che rivela come il numero dei contribuenti è sempre lo stesso e che le iniziative messe in campo per scovare gli evasori sono state un buco nell’acqua. 

Non possiamo che mostrarci comunque riconoscenti all’Amministrazione Comunale per questo rinnovato sforzo in direzione del rispetto del patto di cittadinanza e delle giustizia tributaria: speriamo che non si risolva nell’ennesimo retorico annuncio. Quando infatti si viene a scoprire che dal 2007 al 2009 non risultano ruoli per la riscossione coattiva a fini TARSU rivenienti da specifica attività di accertamento, e che quelli relativi all’ICI hanno fruttato poche migliaia di euro, tutti le perplessità sono legittime. 

Naturalmente auguriamo all’Assessore, nell’interesse della città, migliore fortuna dei suoi predecessori.”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × quattro =