In merito al finanziamento regionale per la fitodepurazione delle acque reflue interviene Antonella Greco, capogruppo del PD al Comune di Gallipoli: “consideriamo stucchevole questa polemica che qualcuno ha voluto scatenare in questi giorni sulla stampa.

Per quanto riguarda il Partito Democratico, ci teniamo a riconfermare l’approccio assolutamente responsabile e pragmatico che ci ha portati ad intraprendere questa esperienza di governo della città di Gallipoli. Esisteva un problema oggettivo, quello degli scarichi a mare delle acque reflue dell’impianto fognario, lo si è affrontato in una seduta monotematica del Consiglio comunale nel corso della quale se ne è individuata la soluzione. Sulla base di quelle determinazioni abbiamo provveduto ad attivare le nostre rappresentanze nelle Istituzioni regionali, ottenendo l’impegno da parte della Giunta regionale a finanziare la soluzione individuata. Pensiamo che l’interesse prioritario di tutti dovrebbe essere quello di affrontare e tentare di risolvere i problemi reali dei gallipolini, ogni altra considerazione rientra nell’ambito della, purtroppo solita, sterile polemica politicistica”.
Alle dichiarazioni della Greco fa eco Sergio Blasi, Segretario regionale del PD e Consigliere regionale: “confermo di aver ricevuto il preciso impegno, sia da parte del Presidente Vendola che dell’Assessore Amati, per la convocazione di un tavolo tecnico sulla soluzione individuata, ed a me segnalata, dall’Amministrazione di Gallipoli per il problema della depurazione delle acque reflue. Analisi dei problemi ed individuazione delle soluzioni, è questo che interessa il Partito Democratico ed è questo che riteniamo i cittadini si aspettino da noi tutti. Tutto il resto è solo una nube che intossica la funzione primaria della politica”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno + 4 =