Siglato ieri mattina il Protocollo d’intesa fra la Provincia di Lecce, l’Università del Salento, la Società Cooperativa “Lecce Città Universitaria e l’agenzia di marketing e comunicazione Bamakò.

All’evento erano presenti i rappresentanti istituzionali, Simona Manca Assessore provinciale alla Cultura, Carmelo Pasimeni Prorettore dell’Università, Alessandro Delli Noci presidente della società e Francesco Mazzo amministratore di Bamakò. Intento dei partner al progetto è la partecipazione degli studenti dell’Università del Salento alla Stagione Lirica in programma presso il Politeama Greco di Lecce a partire dal prossimo 21 gennaio, favorendoli di riduzione sui prezzi e promozioni.

“Una collaborazione ormai consolidata quella tra l’Università del Salento e la Provincia di Lecce, ha commentato il Prorettore, questa volta per un’iniziativa di tutto rispetto che favorisce la cultura classica intersecandola con gli interessi del mondo giovanile”. E per accostarsi armonicamente all’universo giovanile, anche la cartellonistica delle tre opere che andranno in scena è stata studiata in funzione dell’utenza a cui è rivolta come ha spiegato Francesco Mazzeo.

Si parte con “La fanciulla del west”con la regia del coreografo salentino Fredy Franzutti. Il 3 febbraio sarà la volta del “Don Pasquale”, opera buffa in tre atti di Gaetano Donizetti, l’obiettivo è avvicinare i giovani alla musica lirica. Ultimo “Il Trovatore”. “Un’occasione” unica è stato il commento dell’Assessore Manca che ha evidenziato gli sforzi dell’amministrazione provinciale nei confronti della cultura rivolta alle nuove generazioni, come veicolo di un società che deve puntare alla cultura di qualità. Le informazioni dettagliate per la partecipazione all’iniziativa sono reperibili sul sito dell’Università.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × quattro =