Nonostante il periodo di crisi fare un’azione di beneficenza è molto facile… soprattutto in prossimità delle festività natalizie! Avrete l’occasione di fare un piccolo regalo ai vostri familiari, amici o a voi stessi acquistando un piccolo (o grande!) oggetto di BELLISSIMO ARTIGIANATO proveniente direttamente dall’Africa e realizzato da bravissimi artisti.

L’INTERO RICAVATO
andrà a sostegno del PROGETTO CONGO:
diamo la possibilità a tutti i bambini congolesi di andare a scuola.

Il Congo è una nazione nel cuore dell’Africa grande otto volte l’Italia, con oltre 60 milioni di abitanti.
“La Seconda Guerra del Congo, detta anche Guerra Mondiale Africana, ha causato circa 5,4 milioni di morti, in gran parte dovuti alla malattia ed alla fame. E’ stato il conflitto più cruento svoltosi dopo la seconda guerra mondiale. Molti milioni sono stati i profughi e quelli che hanno chiesto asilo nelle nazioni confinanti” (Wikipedia).

Molti bambini non possono accedere all’istruzione primaria:
– gli insegnanti non sono pagati dal governo e i genitori oltre che pagare l’iscrizione alla scuola, sono tassati mensilmente per dare loro un piccolo salario; in più ci sono le spese per quaderni, penne e altro
– la famiglia non può permettersi di mandare a scuola più di un bambino; per alcune neppure questo è possibile

IL PROGETTO HA LO SCOPO DI RENDERE POSSIBILE A CENTINAIA DI RAGAZZI L’ACCESSO ALL’ISTRUZIONE SCOLASTICA.
Con 60 euro all’anno per ragazzo possiamo mandare a scuola quanti più bambini possibile nella zona del Kisangani (Congo)

referente del progetto: padre Gianni Stirparo (25 anni in Congo come Missionario Comboniano)

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI APERITIVI EQUO-SOLIDALI:
http://www.facebook.com/event.php?eid=153100658069019&ref=mf#!/event.php?eid=163645800337717

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.