Mercoledì 8 dicembre alle ore 19,00 -presso la Chiesa del Convento di San Francesco- a Lequile (Le), appuntamento da non perdere con il Coro Polifonico dell’Università del Salento.

Il Concerto apre con una delle più celebri composizioni di A. Vivaldi, il Lauda Jerusalem, per doppio Coro, Solisti ed Ensemble. La compagine polifonica si sdoppia in effetti “battenti” e stereofonici, splendida eredità della cinquecentesca Scuola veneziana.
Segue il Te Deum in re maggiore di Charpentier, scritto per celebrare l’epopea del Re Sole. Il suo inizio è stato scelto come sigla dell’Eurovisione. Il celeberrimo pezzo culmina con la gioiosa Fuga, sintesi di razionalismo preilluministico e di opulenza contrappuntistica rinascimentale.

Infine, dalla Petite Messe Solennelle di Rossini, il Coro esegue l’Agnus Dei. Giocato sulla suggestiva dialettica tra appassionato lirismo solistico e sobria coralità, il pezzo raggiunge momenti altissimi nella supplica finale: “dona nobis pacem”.
Conclude il Concerto un’antologia di noti canti natalizi, strumentalmente e polifonicamente diretti dal Maestro Luigi De Luca.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 + tre =