“Giovani senza Confini” è il nome del progetto che vede anche quest’anno protagonista la Provincia di Lecce, in particolare l’assessorato alle Politiche Giovanili, nel programma delle iniziative che si svolgono in Terra Santa durante il periodo delle festività natalizie.

Obiettivo principale del progetto è quello di puntare sul dialogo, sulla solidarietà  e sull’integrazione fra i giovani, come elemento fondamentale per la creazione di una cultura di pace in terre spesso tormentate da guerre e incomprensioni.

Per questo motivo, alcuni giovani salentini, israeliani e palestinesi vivranno la singolare esperienza di trascorrere insieme le festività natalizie, in un clima di reciproca ospitalità. Grazie  soprattutto alla partecipazione dei Comuni di Otranto, Gallipoli, Veglie, Galatina, Copertino, Novoli e Minervino, le comunità salentine potranno inoltre assistere alla accensione della luce dei presepi del Salento con la fiammella simbolicamente attinta dalla “Grotta della Natività” da parte dei ragazzi palestinesi ed israeliani.

Oltre al Servizio Politiche Giovanili della Provincia di Lecce, la cura del progetto è affidata al vice responsabile della custodia di Terra Santa, Padre Ibrahim Faltas.

Numerosi sono gli appuntamenti in Terra Santa che vedono il Salento ricoprire un ruolo principale. Nonostante la limitatezza delle risorse disponibili, infatti, anche quest’anno la Provincia di Lecce ha aderito all’iniziativa promossa dall’Associazione per la vita e per la pace, che da anni lavora operosamente per favorire il dialogo e la solidarietà fra palestinesi e israeliani.

Il Concerto per la vita e per la pace del 20 e 21 dicembre, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Progetto Salento-Palestina 2010, giunto alla decima edizione, contribuisce ad affermare la volontà di conquista di un futuro di pace tra i popoli e rappresenta una conferma del ruolo che la Provincia di Lecce assegna alla cultura, quale strumento fondamentale della diffusione dei valori della pace e della solidarietà.

Un altro evento che ha simbolicamente unito la Terra Santa al Salento è stata la cerimonia di accensione delle luminarie natalizie nella Piazza della Natività di Betlemme, il 15 dicembre scorso. La luce di una Stella di Natale, situata in posizione centrale e donata due anni fa dalla Provincia di Lecce alla Città di Betlemme, accompagnerà la visita dei numerosi turisti che quest’anno si recheranno in Terra Santa.

Tutte queste iniziative assumono particolare significato anche e soprattutto per le prestigiose adesioni istituzionali che, in alcuni casi con la loro presenza, in altri con l’Alto Patrocinio, testimoniano l’eccellenza del parterre istituzionale e la forza del messaggio che si vuole indirizzare da un contesto geografico di grande significato storico.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + 11 =