“La politica non può restare indifferente di fronte alla questione del lavoratori della sanità da internalizzare. La sofferenza è impressa sul volto dei tanti precari che abbiamo incontrato, alcuni dei quali attendono da oltre 15 anni una stabilizzazione.

Siamo solidali con questi lavoratori, a cui assicuriamo tutto il nostro impegno”. Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, che questa mattina ha incontrato una rappresentanza dei lavoratori della sanità da internalizzare che protestavano nei pressi dell’assessorato alla Sanità.
“Da anni – ha sottolineato il capogruppo Udc – questi lavoratori e le loro famiglie vivono in un evidente disagio sociale aspettando di essere internalizzati per poter respirare una boccata di ossigeno e guardare con maggiore fiducia al futuro”.
Alla rappresentanza dei lavoratori, Salvatore Negro ha assicurato l’impegno del Gruppo Udc.
“La nostra proposta, rivolta a tutti i Gruppi consiliari della Regione Puglia – ha spiegato – è quella di approvare un Ordine del giorno per invitare il Governo a rivedere quella parte del documento relativo al Piano di rientro sanitario che riguarda il blocco delle internalizzazioni, almeno per quelle situazioni in cui il processo aveva già avuto inizio”.
“E’ l’unica via – ha concluso Salvatore Negro – per restituire serenità ai lavoratori e far recuperare credibilità e fiducia nei confronti della politica e del Governo nazionale”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 + 4 =