Voce ufficiale di molti locali della Lombardia che balla, Miky D Voice, Sabato 25 Dicembre sarà ospite del Nuclè di Altamura nella serata SoQQuadro, one-night con cadenza mensile.
Questa serata del 25 Dicembre sarà la tua prima esperienza lavorativa in Puglia?

Si, sarà la mia prima serata ufficiale in Puglia. Terra che conosco poco ma che mi ha sempre affascinato.

Leggendo la tua biografia, ho appurato che hai avuto dei trascorsi nel cinema, in televisione e nel mondo della musica. Quale di questi settori prediligi?
Credo che l’Artista sia sempre in continua sperimentazione e debba mettersi alla prova su ogni campo per cui provi attrazione. Questo è esattamente ciò che ho fatto e che continuerò a fare finché avrò vita. Ma il mio vero grande amore è la musica. Canto da quando ero bambina ed oggi questa passione e’diventata il mio lavoro. Un lavoro in cui tutto ciò che ho fatto in passato, mi sta tornando utile, per essere più completa nelle mie performances.

Qual’è il tuo genere musicale preferito?
Il mio amore per la musica nasce dalla musica soul di Aretha Franklin e dalle grandi voci degli anni ‘90, come quella di Withney Huston e Mariah Carey. Nonostante ciò ho ascoltato e ascolto veramente tutti i generi, dal pop al rap, dalla musica classica all’eletronic house! Amo persino ballare musica latino americana e ascolto ancora i vecchi dischi di Mina. Insomma, abbraccio il genere musicale che in un determinato momento mi regala l’emozione che cerco.

Nel tuo vocal set come ti rapporti con il pubblico?
Amo il contatto con la gente! La professionalità è fondamentale in consolle ma la spontaneità altrettanto! Sono spesso lusingata dal calore delle persone e questo mi sprona a fare sempre meglio, ad evolvermi, per cercare di dare sempre di più come artista e come persona! Il 2011 sarà un anno molto importante e ricco di novità per chi segue Miky D.

Sta aumentando sempre di più la presenza delle donne nelle consolle italiane. Cosa ne pensi di questo fenomeno?
Si, hai fatto una giusta osservazione! Ci sono sempre più donne in consolle: Alcune fanno strada, altre no! Ma questo dipende da mille fattori. In primis il talento musicale. Comunque, credo che il mercato della notte si sia spostato sulla voce femminile perché la donna in consolle è una figura più completa perché in alcuni casi è anche cantante o ballerina. E poi parliamoci chiaro, l’immagine di una bella signorina completa lo staff in modo più sfizioso, come fosse la ciliegina sulla torta! Ma come ti dicevo, per fare strada non basta avere due belle gambe o un bel visino. Devi essere una professionista, più completa possibile. Altrimenti, il mondo della notte ti disintegra in un batti baleno!  ” MUSIC IS IN MY MIND,IN MY HEART,IN MY BLOOD “

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 1 =