La biografia di don Tonino ha radici nella sua terra e nel suo tempo. Una terra solare e accogliente come il Salento. Un tempo di fermento come quello del Concilio. Don Tonino è stato spettatore privilegiato e interprete di quei tempi di rinnovamento e di grazia, ma ha guardato oltre: è stato soprattutto il profeta della “primavera della storia”.

La domanda è: quanto possono una terra e un tempo influire sulla personalità di un uomo? Tanto. Anzi molto se la terra è il Salento e se il tempo è quello del Concilio.

Conosciamo meglio don Tonino Bello a partire dalla sua esperienza di vescovo nella diocesi di Molfetta, dalla fine degli anni ’80. Ma c’è anche un prima. Gli anni della formazione che culmina a Bologna nella diocesi del Card. Lercaro. Gli anni in cui è educatore in seminario a Ugento e poi parroco a Tricase. Gli anni del Concilio, quelli in cui la Chiesa aprì porte e finestre allo Spirito per condividere le gioie e le speranze degli uomini e delle donne. Don Tonino vescovo viene da lì. Dal Salento e dal Concilio. Due esperienze forti di prossimità e di crocevia della storia.

Tutto questo è racchiuso nel nuovo lavoro delle edizioni la meridiana, Don Tonino Bello. Biografia di un profeta (pp. 16 + dvd, Euro 15,00). Questo testimoniano le immagini e le interviste inedite raccolte da Alessandro Torsello nel documentario. Questo scrive Claudio Ragaini nell’opuscolo che accompagna il dvd: “Don Tonino e il suo tempo conciliare”.

Il documentario sarà presentato a Lecce lunedì 20 dicembre in un incontro presso le Officine Cantelmo (inizio ore 18).

Ne discuteranno con l’autore Alessandro Torsello: la Vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone; la Vicepresidente della Provincia di Lecce Simona Manca; Carmelo Pasimeni, Prorettore Università del Salento. Indirizzi di saluto di Giancarlo Piccinni, presidente della Fondazione Don Tonino Bello, e di Marcello Bello, fratello di don Tonino.

Lunedì 20 dicembre 2010 – ore 18.00

Officine Cantelmo

Lecce – Viale De Pietro

Ingresso libero

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

otto + diciassette =