Sono aperte le iscrizioni al Corso di Formazione Politica “DIRITTI E CITTADINANZA “ rivolto a donne e giovani residenti nel Comune di Monteroni di Lecce, organizzato dall’Amministrazione Comunale – Assessorato alle Pari Opportunità in collaborazione con Università del Salento – Facoltà di Lettere e Filosofia (Corso di Laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali).

I responsabili del Corso saranno i professori Attilio Pisanò, docente “Diritti Umani” e Giuseppe Gioffredi, docente “Diritto Internazionale”.
Scopo del corso sarà quello di formare i partecipanti su tematiche di fondamentale importanza per la costituzione di una cittadinanza attiva e partecipata e per la promozione delle pari opportunità in ambito politico, sociale e culturale. L’approfondimento scientifico di tematiche strettamente legate alla quotidianità politica, infatti, accresce il senso di responsabilità della comunità politica e consente un esercizio libero e responsabile dei doveri di cittadinanza. La scelta di proporre il tema del rapporto tra cittadinanza e diritti consente, poi,  di approfondire argomenti di ampio respiro che convocano anche problemi globali che,  producono riflessi anche a livello locale.

Il Bando è disponibile sul sito del Comune www.comune.monteroni.le.it
Riferimenti telefonici:
•    Ufficio Assessorato alle Pari Opportunità: tel.0832-420028
•    Centralino: 0832- 326674
La presentazione delle domande scade il 10-01-2011 come previsto dal bando.
Finalità del corso: Finalità didattiche

I partecipanti saranno selezionati dall’Amministrazione Comunale di Monteroni e il Corso verrà strutturato in due macroaree tematiche:
Area 1. Origine e significato dei Diritti umani e dei diritti di cittadinanza.
La prima area tematica avrà ad oggetto l’analisi dei più rilevanti problemi connessi alla proiezione universale dei diritti umani i quali, come noto, hanno una matrice culturale, filosofica e religiosa ben definita. Oggi è necessaria una riflessione sui diritti umani perché il rischio che si corre è quello di passare dalla “bobbiana” età dei diritti all’età della retorica dei diritti. In questo ambito approfondire il significato dei diritti umani, anche collegandolo a temi quali la tolleranza, la democrazia, la partecipazione politica, è necessario alla creazione di una cittadinanza consapevole.
Area 2. Educazione alla cittadinanza attiva:
La consapevolezza dei propri diritti è sempre più necessaria per esercitare responsabilmente ed attivamente la cittadinanza. Occorre fornire gli strumenti scientifici ed ermeneutici affinché il cittadino possa orientarsi nel complesso dibattito politico odierno sempre più ispirato da un riformismo politico e costituzionale. In questo scenario è indispensabile la conoscenza, l’approfondimento ed il dibattito sull’assetto politico-istituzionale del nostro Paese, anche approfondendo profili comparativistici.
Con queste parole l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Monteroni, Anna Maria Longo, ha commentato l’iniziativa
“Da un recente rapporto della Commissione Europea risulta che la dimensione politica, assieme a quella economica, penalizza l’Italia quando si misura l’ampiezza del divario di genere. La consapevolezza di una carente informazione e formazione in ambito politico-culturale è stata la principale motivazione che mi ha spinto a prendere in considerazione tale progetto, naturalmente condiviso da tutta l’Amministrazione. Ritengo che compito di un’azione politica territoriale sia anche e soprattutto quello di educare e formare i cittadini ad una maggiore consapevolezza sulla partecipazione attiva dell’agire  politico per l’affermazione della democrazia. Perché donne e giovani, proprio per realizzare le finalità della democrazia che devono consentire a tutti di dare il proprio apporto per un progetto di bene comune. E’ importante riflettere sul difficile rapporto tra giovani e donne in ambito politico, una formazione di base può far acquisire competenze e tecniche di partecipazione alla vita sociale, una partecipazione attiva, nella società civile e nelle istituzioni, che faccia emergere l’universo delle differenze con la finalità di migliorare la qualità della vita di tutti”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 1 =