Le ultime verifiche effettuate dai carabinieri della stazione di Nardò, finalizzate a contrastare l’abusivismo commerciale e le carenze igienico-sanitarie nella vendita di prodotti alimentari, hanno permesso di elevare tredici sanzioni amministrative per oltre 24mila euro.

Cinque sono gli esercizi commerciali controllati, tutti bar – pasticceria – rosticceria.
Varie le violazioni riscontrate. Nel corso, poi, dei controlli sono stati sequestrati: 10 kg di polpo e 6 kg di mozzarelle (poiche’ sprovvisti di etichettatura), 105 kg di prodotti da forno di pasticceria, (poiche’ sprovvisti di etichettatura), kg 6,7 prodotti di origine animale (poiche’ sprovvisti di etichettatura), kg 21,4 prodotti vari (poiche’ sprovvisti dei dati di congelamento: indicazione del prodotto e  data del congelamento). Un’attività è stata chiusa perchè i locali adibiti a laboratorio/deposito erano in realta’ sprovvisti di agibilita’. Inoltre veniva disposta la chiusura di un garage, annesso ad un esercizio commerciale controllato, poiche’ era adibito a preparazione, conservazione e deposito dei prodotti alimentari (pizzette, cornetti, cioccolata, torte, rustici ecc), anche’ se non munito dell’ apposita autorizzazione. Uno dei titolari è stato deferito in stato di liberta’

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dieci − tre =