Continuano i sequestri di materiale pirotecnico detenuto illegalmente in prossimita’ dell’ultimo giorno dell’anno. I carabinieri della compagnia di Nardò a seguito di una attenta attivita’ di controllo  e monitoraggio di un esercizio commerciale neretino

, non autorizzato alla vendita di materiale pirotecnico, si rendevano conto che piu’ persone si recavano presso quel negozio per l’acquisto di petardi di ogni genere, in previsione dell’ultima notte dell’anno.
A quel punto è scattato blitz, e i carabinieri hanno rinvenuto, nei pressi del bancone, un primo quantitativo di prodotti pirotecnici, mentre la maggior parte era occultata in un magazzino restrostante.
Complessivamente venivano sequestrati 180 chilogrammi di botti, per complessivi 26.191 pezzi tra fontane, magnum, raudi, bengala e molti altri prodotti pirotecnici di ogni tipo.
La commerciante titolare del negozio è stata denunciata in stato di liberta’, poiche’ ritenuta responsabile di detenzione e vendita illegale di giochi pirotecnici.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × cinque =