“Alla Regione Puglia l’Udc è e resta forza di opposizione. Lo abbiamo dimostrato ieri con i fatti, smentendo sibilline voci che di volta in volta ci vogliono alleati con questa o quell’altra forza politica. Il nostro comportamento in Aula si è ispirato esclusivamente

a quello che è l’interesse del territorio e abbiamo riportato a casa risultati utili per la Puglia ed i pugliesi”. Lo ha detto il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, commentando la giornata politica di ieri che ha visto l’approvazione in Aula del Bilancio di previsione 2011 e pluriennale 2011-2013.“Mi preme ringraziare i colleghi Euprepio Curto, Giannicola De Leonardis e Peppino Longo – ha sottolineato il capogruppo Udc – Il nostro impegno, la nostra coerenza e il lavoro di squadra hanno prodotto risultati utili per la Puglia, soprattutto sui temi che ci stanno più a cuore: giovani, lavoro, famiglia, diversamente abili e ambiente”

“In particolare – ha evidenziato il capogruppo Udc – per quanto riguarda i giovani, grazie ai nostri emendamenti, è stato istituito il Premio regionale per le eccellenze, riservato ai neo-diplomati e laureati con il massimo dei voti; inoltre è stata approvata la proposta di un contributo per abbattere i costi dei biglietti dei mezzi di trasporto per gli studenti pendolari. Per le famiglie è stato istituito un fondo di solidarietà a favore di coloro che hanno perso un famigliare a causa di incidenti mortali sul lavoro. Due i provvedimenti a favore dei diversamente abili: il primo mette a disposizione delle associazioni di volontariato, a titolo gratuito, alcuni immobili di proprietà della Regione per svolgere attività a favore di tali soggetti; il secondo, il secondo istituisce un contributo a favore delle emittenti locali per consentire l’apprendimento delle notizie, attraverso il tg che utilizza idoneo linguaggio, agli audiolesi. Per quanto riguarda il lavoro e la lotta al precariato, è stato approvato un emendamento dove è specificato che la Regione Puglia provvederà, in concorso con gli enti utilizzatori, alla erogazione di contributi finalizzati all’impiego dei lavoratori socialmente utili, elevando il tetto orario fino ad un massimo di 36 ore settimanali, unitamente al versamento dei relativi contributi previdenziali per la determinazione della misura dei trattamenti pensionistici. Infine, a tutela dell’ambiente, è stato approvato l’emendamento, sempre a firma del Gruppo Udc, in cui per ovviare ai problemi e alle criticità dello sversamento a mare delle acque reflue derivanti dagli impianti fognari della città di Gallipoli e del comprensorio di Casarano è stato istituito un fondo di 500mila Euro per la realizzazione del progetto esecutivo della fitodepurazione e dei recapiti finali nelle cave dismesse “Mater gratia” e nei campi di spandimento esistenti”

“Diamo atto – ha continuato Salvatore Negro – della attenzione dimostrata dal presidente Vendola nel sostenere i nostri provvedimenti, pur nel rispetto dei ruoli tra maggioranza e opposizione. In Aula abbiamo sostenuto provvedimenti della maggioranza così come provvedimenti del Pdl, ma sempre nell’interesse collettivo e del territorio. Restiamo forza di opposizione moderata ed equilibrata e non di contrapposizione dettata da interessi personali o ideologici. Il Gruppo Udc – ha concluso Salvatore Negro – vuole andare avanti su quella che è la linea tracciata dal nostro leader Pierferdinando Casini, cioè di una opposizione “responsabile” e continuerà, a Bari come avviene a Roma, a sostenere tutti quei provvedimenti che faranno l’esclusivo interesse dei cittadini di Puglia”.