Analizzare, nel dettaglio, il complesso delle proposte della Provincia di Lecce e dell’Ufficio Scolastico regionale, rivedendo e riformando la portata delle stesse per meglio rispondere alle esigenze del territorio, degli studenti, delle famiglie e degli operatori della scuola.

È quanto chiede il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, in un’interrogazione urgente a risposta scritta indirizzata all’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale, Alba Sasso.
Nello specifico, il consigliere Buccoliero chiede delucidazione in merito al Liceo Scientifico “A. Vallone” di Galatina, all’Istituto Professionale Industria e Artigianato “G. Martinez” di Galatina e al Liceo Artistico “A. Della Notte” di Poggiardo.
Scrive Buccoliero:
“Premesso che:
·        è in corso di completamento l’istruttoria che porterà alla riorganizzazione della rete scolastica in Puglia e conseguentemente nella provincia di Lecce;
·        sembrerebbe che, sulla base delle proposte elaborate dalla Provincia di Lecce, L’Ufficio Scolastico Regionale non abbia concordato tali decisioni con riferimento:
–         al Liceo Scientifico “A. Vallone” di Galatina per il quale si chiedeva, oltre al mantenimento dell’attuale assetto di Liceo Scientifico e Linguistico, anche l’attivazione dell’opzione Scienze Applicate;
–         all’Istituto Professionale Industria e Artigianato “ G. Martinez” di Galatina per il quale si chiedeva, oltre al mantenimento dell’autonomia, anche l’integrazione dell’offerta formativa con il sistema della Formazione Professionale (leFP) con particolare riferimento ad alcuni percorsi formativi specificamente indicati;
–         al Liceo Artistico “ A. Della Notte” per il quale si chiedeva, oltre al mantenimento
dell’autonomia e di conseguenza dell’attuale assetto comprendente i corsi serali, anche l’istituzione dell’Istituto Professionale Produzioni Industriali e Artigianali con i seguenti
indirizzi: Tecnico dell’Industria del Mobile e dell’Arredamento, Tecnico dell’Industria Orafa, Tecnico Abbigliamento e Moda, l’istituzione dell’Istituto Professionale Settore Servizi Commerciali – Tecnico dei Servizi Turistici nonché l’accorpamento di altre istituzioni scolastiche o succursali o sedi coordinate presenti sul territorio di Poggiardo;
considerato che
·        le motivazioni che spingevano la Provincia di Lecce a sostenere la propria proposta risultano ampiamente supportate e condivise;
·        pur considerando legittime e condivisibili le scelte operate dall’USR;
l’interrogante si rivolge all’assessore alla Istruzione e Formazione Professionale per conoscere se non sia il caso di meglio analizzare il complesso delle proposte della Provincia di Lecce e dell’USR rivedendo e riformando la portata delle stesse per meglio rispondere alle esigenze del territorio, degli studenti, delle famiglie e degli operatori della scuola”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.