L’Amministrazione Comunale di Porto Cesareo guidata dal sindaco Vito Foscarini, nella qualità di Ente Gestore della Riserva Naturale Orientata Regionale “ Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo “ , considerato che negli anni passati, il territorio boschivo della Riserva

ha subito dei gravi danneggiamenti (incendi dolosi e disboscamenti abusivi), in collaborazione con l’AGESCI Gruppo Scout Porto Cesareo,  Legambiente e l’Istituto Scolastico Locale, ha aderito alla

“ Giornata Nazionale dell’albero 2010 “

La manifestazione si svolgerà  domenica 12 dicembre 2010 ore 9,00. La partenza è fissata presso la Torre di Torre Lapillo sede del Cea (centro di Educazione Ambientale) per poi spostarsi nel Bosco d’Arneo per la piantumazione di oltre 200 piante tipiche della macchia mediterranea
“Fin dai tempi dell’antica Grecia era diffusa l’usanza di celebrare feste in occasione della piantagione di alberi. La più grande festa in epoca romana era la “Festa Lucaria” che cadeva il 19 luglio, nel corso della quale, oltre ai riti propiziatori si festeggiavano gli alberi impiantati nei mesi precedenti –spiegano il Responsabile dell’Ufficio del Parco Tarcisio Basile ed  Il Consigliere Delegato ai Parchi e alla Promozione Ambientale  Eugenio Sambati . In epoca moderna si è affermata negli Stati Uniti una celebrazione in onore degli alberi, come risposta ai gravi disastri naturali causati principalmente dai grandi disboscamenti che interessarono quei territori. Più recentemente, la legge n. 113 del 1992 ha previsto che ogni Comune curi la messa a dimora di un albero per ogni neonato registrato all’anagrafe. Questa Amministrazione –concludono- organizzando la festa nazionale dell’albero intende dare alla stessa un significato di risarcimento ai beni ambientali, patrimonio identitario della nostra comunità”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 5 =