E’ stato presentato questa mattina in conferenza a Palazzo Carafa, il piano di traffico in previsione delle festività Natalizie. “Non un provvedimento improvvisato”, ha dichiarato l’assessore Giuseppe Ripa, che ha condotto l’incontro assieme al Sindaco Paolo Perrone, spiegando le decisioni prese in consiglio per evitare che la frenesia del traffico in prossimità delle feste del Natale, diventi insostenibile.

Un provvedimento che è stato già adottato lo scorso anno e che ha convinto l’amministrazione a riproporre alcuni punti cruciali a cui assisteremo nei prossimi giorni.
Innanzitutto saranno cambiati i sensi di marcia di alcune strade principali nonché i divieti di accesso e di transito ma solo in fasce orarie dalle 17 alle 21 e nei giorni di festa, precisamente nelle quattro domeniche di dicembre, nei giorni dell’Immacolata, della Vigilia e di Natale e il 2, il 5 e il 6 di gennaio.
Sarà chiusa al traffico la corsia secondaria di via Cavallotti, dall’incrocio con viale Marconi, da via San Lazzaro e da piazza Tito Schipa; chiuse anche viale Otranto dall’incrocio con via Don Minzoni, via Garibaldi, dall’incrocio con viale De Pietro, più la corsia interna, all’altezza dello spartitraffico e infine via XXV Luglio, dall’incrocio con Vico dei Fieschi.
Diventeranno invece sensi unici viale Don Minzoni, da viale Otranto a via Salomi e viale De Pietro, da via Garibaldi a piazza del Bastione, ad eccezione dei mezzi pubblici che potranno circolare in entrambi i sensi.

 Il resto del centro inoltre, tra Via Trinchese, via Cavallotti e Via 95° Reggimento Fanteria, saranno completamente chiusi al traffico.
Per scoraggiare l’utilizzo dei mezzi privati e le soste prolungate per le vie del cuore di Lecce, saranno inoltre aumentate le tariffe dei grattini, di 0,50 centesimi nei giorni festivi.

Nulla è stato lasciato al caso però, e per evitare disagi ai cittadini e a tutti colori che verranno da fuori per visitare la città a festa, sarà possibile parcheggiare la propria auto nelle sette aree parcheggio messe a disposizione dall’amministrazione comunale: ex Foro Boario, ex Carlo Pranzo, ex Gil (ateneo), ex arena Aurora, Catasto, Torre del Parco, Settelacquare e Centrum. Qui sarà possibile lasciare le auto e un servizio gratuito di navetta condurrà in centro chiunque lo desideri. Ancora un invito all’utilizzo dei mezzi pubblici insomma e un messaggio rivolto ai cittadini ad un comune senso civico che eviti l’ammontare di incidenti che come ogni anno in prossimità delle feste, si fa impressionante.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 2 =