Ha messo in fuga i rapinatori, minacciandoli di sguinzagliare i suoi due pastori tedeschi. Tanto è bastato ad un commerciante di Melendugno, proprietario di un camioncino dei panini, per far fuggire i due banditi che nella tarda serata di ieri, poco prima della mezzanotte, lo hanno avvicinato

nei pressi della sua abitazione. I malviventi, entrambi travisati ed armati di pistola, lo hanno raggiunto quando stava per entrare in casa. Sotto la minaccia delle armi, i banditi hanno intimato all’uomo di consegnare loro il portafogli. Per tutta risposta, anziché assecondare le richieste dei rapinatori, il commerciante ha reagito, avvisandoli: “Se non andate via, libero i cani”. Il timore di finire tra le fauci dei due pastori tedeschi ha così spinto i malviventi a scappare, raggiungendo un’auto nelle vicinanze, poi fuggita.

Riuscita, invece, la rapina ai danni del negozio di abbigliamento giovanile “Giambarimaro”, in via Gramsci, a Novoli. Ad agire due rapinatori che, col volto coperto da passamontagna, di cui uno armato di pistola, hanno fatto irruzione nella boutique, quando all’interno dell’attività commerciale c’erano la titolare ed una cliente. Puntando verso quest’ultima, credendo fosse la proprietaria del negozio, i banditi le hanno portato via il denaro che aveva con sé, 100 euro circa. Guadagnata l’uscita, i malviventi si sono dileguati a piedi, probabilmente per raggiungere un mezzo a due ruote, parcheggiato nelle vicinanze.

Su entrambi gli episodi ora indagano i carabinieri.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 + tre =