I consigli comunali che rappresentano oltre un terzo della popolazione delle province di Lecce, Brindisi e Taranto, circa un milione 800 mila persone, si e’ espresso favorevolmente all’istituzione della Regione Salento facendo raggiungere il quorum per l’indizione del referendum costitutivo.

Lo annuncia il presidente del movimento omonimo, Paolo Pagliaro. “Nel Salento – ricordano i promotori – vivono un milione e 800 mila persone, ovvero piu’ di Sardegna, Liguria, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Trentino, Umbria, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta. Quella di oggi – afferma Pagliaro in una nota – e’ una giornata di festa, una giornata di orgoglioso amore per la liberta’ e per la democrazia. E’ un giorno di partecipazione. Da oggi i cittadini del Salento possono dare del tu al loro futuro”.
“La sfida adesso – aggiunge – e’ ‘aumentare il quorum’ entro il 18 dicembre, arrivando ad ottenere il maggior numero di consigli comunali che rappresentino l’intera terra jonico-salentina”. La richiesta istitutiva sara’ presentata il prossimo 20 dicembre all’Ufficio centrale per i referendum della Corte di cassazione ai sensi dell’art.132 della Costituzione.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − cinque =