Ritorniamo sull’argomento mensa scolastica non per alimentare sterili polemiche, ma per guardare oltre. Riteniamo infatti che da episodi negativi che innescano discussioni e riflessioni si possano trarre importanti spunti per fare meglio.

La questione mensa e’ importante e delicata perche’ coinvolge direttamente i nostri bambini. Il recente scandalo magliese ci impone un intervento propositivo: crediamo che la citta’ che ospita da 11 anni il Mercatino del gusto con l’intento di “ promuovere al tempo stesso la cultura del mangiar bene, del mangiar sano e con gusto” possa e debba farsi promotrice degli stessi principi a favore dei piu’ piccoli. Negli anni del mercatino l’amministrazione comunale ha avuto l’opportunita’ di sviluppare preziose sinergie con Slow Food Puglia e Coop Estense: Slow food “…promuove un cibo buono e di qualita’”, Coop annovera una ricca gamma di prodotti a marchio bio e OGM free. Crediamo che se sapientemente sfruttate queste conoscenze possano portare benefici diretti ai “piccoli buon gustai” che frequentano le scuole della citta’. Auspichiamo che per il 12° Mercatino del Gusto, nell’ambito della sezione “il cibo e le nuove generazioni” si possa parlare della mensa scolastica magliese che potrebbe essere bio (come sarebbe previsto dal Regolamento CEE n° 2092/91 del Consiglio, del 24 giugno 1991 e s.m.i. e in adeguamento all’art. 59 della legge 488/99) e dovrebbe essere a chilometri zero. La realizzazione di questi progetti in tutti i comuni italiani che hanno saputo farne realta’ e’ sempre stata guidata da una precisa volonta’ politica affiancata dalla collaborazione di genitori consapevoli. Da parte della nostra associazione offriamo tutta la collaborazione possibile a quanti intendano lavorare per il bene dei bambini.

Progetto genitori

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + 10 =