E’ di un morto e nove feriti lievi il bilancio dello sbarco di 29 immigrati clandestini, gli altri 19 sono in buone condizioni di salute, avvenuto questa mattina a Gagliano del Capo, nel basso Salento.

A perdere la vita un giovane cittadino curdo. Gli immigrati, che erano su un gommone, sono stati fatti scendere in acqua dagli scafisti, in una zona a ridosso della costa in localita’ ‘Ciolo’. Hanno dovuto quindi raggiungere la scogliera, nonostante le pessime condizioni del mare e la temperatura rigida. Mentre nuotava un immigrato e’ stato scagliato contro gli scogli dalle onde ed e’ morto. Altri nove suoi compagni di viaggio hanno invece subito lievi ferite e sono stati condotti in ambulanza nell’ospedale di Tricase.

Dello sbarco si sono accorte pattuglie di polizia e carabinieri dopo aver visto per strada, bagnati ed infreddoliti, gli immigrati, 19 dei quali sono stati condotti nel centro di prima accoglienza di Otranto.