Oltre 70 mila euro di base imponibile sottratti alle casse dell’Erario. Questo è il risultato di un’indagine economico finanziaria condotta dalle Fiamme Gialle di Lecce nei confronti di un imprenditore edile.

Sottoposta a verifica per i periodi d’imposta dal 2007 al 2010, attraverso l’analisi dei bilanci e della documentazione fiscale, dai numerosi riscontri su clienti e fornitori sono emerse numerose violazioni tributarie.

In particolare, è stata scoperta la contabilizzazione di costi indeducibili riguardanti i pedaggi autostradali, pranzi, cene e spese di pernotto, che l’imprenditore aveva registrato nella contabilità al fine di abbattere i ricavi, per produrre meno reddito e pagare meno imposte.

In considerazione delle cifre contestate, l’imprenditore è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero dei tributi evasi.

CONDIVIDI