La libreria Universal Service di Maglie ospita una due giorni di incontri e dibattiti sul tema dello Stalking e della violenza sulle donne. Dalla realtà alla fiction: fra gli ospiti Cristina Zagaria e  Ilaria Ferramosca con Gian Marco De Francisco, presentano rispettivamente un libro e un romanzo a fumetti sul tema

Sinistra Ecologia e Libertà sezione di Maglie, in collaborazione con la libreria Universal Service e con la casa editrice Edizioni Voilier, presenta “Storie di Stalking”, due giorni di incontri e dibattiti sul tema dello Stalking e della violenza sulle donne: dalla realtà alla fiction, cronache e rappresentazioni di un reato. Nel primo appuntamento, fissato per il 2 dicembre alle ore 18:00, nei locali della libreria Universal Service di Maglie, la giornalista e scrittrice Cristina Zagaria, presenterà il suo nuovo romanzo Malanova edito da Sperling & Kupfer. A complemento dell’incontro interverranno l’Avv. Anna Grazia Maraschio e la Dott.ssa Norina Stincone, per approfondire gli aspetti legali e sociali del reato. Il 3 dicembre sarà invece il turno di un romanzo a fumetti: Un caso di Stalking, di Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco per i tipi delle Edizioni Voilier. Seguiranno gli interventi della Dott.ssa Irene Strazzeri, Referente delle “Donne per la Puglia Migliore” e della Psicologa Giorgina Toma Zollino, volti a ricostruire il background dello stalker, le cause e le dinamiche della sua azione. Alleghiamo al comunicato, in pag. 2 e 3, schede dei volumi presentati e biografie degli autori.

La storia: Paolo è uno scrittore, entrato in fase di declino e conseguente depressione dopo aver vissuto un periodo di successo. Le attenzioni telematiche di una sua fan, lo portano per un po’ a recuperare l’autostima perduta e gli forniscono lo stimolo per portare a termine un lavoro per il suo editore, lasciato in sospeso ormai da troppo tempo. Tuttavia questo evento, da lui vissuto inizialmente come provvidenziale, si rivela ben presto un vero dramma; la donna, infatti, dopo aver instaurato un rapporto con Paolo mediante lettere e telefonate adulatorie, decide di sottoporre alla sua attenzione un proprio manoscritto. Vedendosi rifilare una risposta negativa dal suo idolo, se pur non priva di tatto, la donna diviene repentinamente minacciosa e aggressiva. Da quel momento, Paolo inizia a essere oggetto di comportamenti ossessivi e morbosi, che lo conducono lentamente in una spirale di angoscia e terrore.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − diciassette =