Venerdì 10 Dicembre 2010, alle ore 18.30, presso l’Auditorium della Scuola Media “A. De Blasi” di Taviano (Le) prende ufficialmente avvio il GAL (Gruppo di Azione Locale) Serre Salentine con il convegno di start-up e la presentazione del PSL (Piano di Sviluppo Locale).

All’incontro prendono parte, oltre al Presidente del GAL Serre Salentine Salvatore d’Argento, anche il Presidente Provincia di Lecce Antonio Gabellone, il Presidente della Camera di Commercio di Lecce Alfredo Prete, la Commissaria dell’Azienda di Promozione Turistica di Lecce Stefania Mandurino. Intervengono l’Assessore al Turismo e Marketing della Provincia di Lecce Francesco Pacella, il Dirigente Area Politiche Sviluppo Rurale della Regione Puglia Giuseppe Mauro Ferro; il Responsabile dell’Asse IV PSR Puglia 2007-2013 Francesco Mastrogiacomo, il Progettista del Piano di Sviluppo Locale Serre Salentine Tommaso Marsano. Conclude il convegno l’intervento dell’ Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Dario Stefàno. Modera l’incontro il Direttore del GAL Serre Salentine, Alessia Ferreri.

Il Gruppo di Azione Locale Serre Salentine è un organismo formato da 164 partner pubblici e privati con l’obiettivo di favorire lo sviluppo locale dell’area rurale delle Serre Salentine, comprendente i comuni di: Alezio, Alliste, Casarano, Collepasso, Galatone, Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie.

L’Asse IV Leader del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Puglia ha affidato al GAL Serre Salentine la programmazione dello sviluppo locale e la gestione delle risorse finanziarie destinate a questo scopo. In ambito locale, l’iniziativa LEADER si sviluppa attraverso la redazione e l’attuazione di Piani di Sviluppo Locale (PSL), a cura di Gruppi di Azione Locale (GAL). I GAL sono costituiti da soggetti pubblici e privati, rappresentativi della realtà istituzionale, sociale ed economica locale (enti locali, categorie, sindacati, associazioni non economiche, ecc.), e assumono la personalità giuridica che a loro avviso, tra quelle previste dall’ordinamento civilistico, appare più consona alle attività da sviluppare. Il Piano di Sviluppo Locale è un progetto che mira a riqualificare e a sviluppare un territorio, partendo dalle caratteristiche e dalle potenzialità proprie dello stesso. Il Piano è finalizzato a riorganizzare il sistema dell’offerta territoriale favorendo lo sviluppo di partnership locali tra comunità, soggetti e progetti, al fine di attivare processi di animazione, formazione e sviluppo imprenditoriale che valorizzino le risorse locali.

Nato con l’obiettivo di creare stimoli ed opportunità per il territorio di propria competenza, per portare aiuti per la crescita del tessuto economico e sociale, per favorire nuove occasioni di sviluppo, il GAL Serre Salentine fa leva proprio sulla Passione per questa terra, per la gente che vi abita, per il lavoro, per la cultura, per la tutela dell’ambiente, per la solidarietà. Protagonista dello sviluppo territoriale, il Gal Serre Salentine favorisce percorsi di cambiamento, fornisce strumenti innovativi orientati ad un migliore utilizzo delle risorse esistenti, valorizza potenzialità inespresse e crea numerose opportunità di crescita del territorio.

Inserire il territorio di competenza nei circuiti del turismo rurale e dell’agricoltura sociale, rafforzare e valorizzare le produzioni tipiche, creare un legame con i consumi degli abitanti e dei visitatori, realizzare un sistema innovativo di promozione per le risorse storiche, culturali e ambientali del territorio, attivare un sistema di servizi per la fruizione delle risorse e per la qualità della vita, avviare un sistema di promozione complessiva del territorio.

Sono questi gli obiettivi essenziali del Gruppo di Azione Locale delle Serre Salentine che si concretizzano in ambiti di intervento rivolti ai diversi protagonisti del territorio di competenza, in particolare giovani e donne. In particolare le misure attuative (il GAL Serre Salentine ha un fondo di 12.000.000 di Euro finanziato avendo centrato in pieno i requisiti fissati dall’Unione Europea e dalla Regione Puglia) si concretizzano in diversificazione in attività non agricole, sostegno alla creazione e allo sviluppo delle imprese, incentivazione di attività turistiche, servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale, tutela e riqualificazione del patrimonio rurale, formazione ed informazione, progetti di cooperazione interterritoriale e transnazionale.

Attraverso questi ambiti di intervente il Gruppo di Azione Locale Serre Salentine sarà un’ “agenzia di sviluppo”, attenta ed efficace, capace di interagire con il territorio circostante, prevedendo ricadute positive per le imprese ed opportunità lavorative soprattutto per i tanti giovani di questa terra e per le donne. In questo contesto appare fondamentale supportare tutti i giovani e le donne che hanno un’idea valida a far sì che questa diventi il loro lavoro e non semplicemente un impiego. Questo significa che Il GAL Serre Salentine lavorerà per creare le condizioni migliori in cui i giovani possano testare la solidità delle proprie idee.

“Stiamo scrivendo una pagina importante per la storia di questo territorio e della sua gente. Finalmente – afferma il Presidente del GAL Serre Salentine, dott. Salvatore D’Argento – il Gruppo di Azione Locale Serre Salentine è realtà. Una nuova sfida che solo la passione verso il nostro territorio e l’amore smisurato per la gente che vi abita ci ha spinto ad intraprendere. Il Gruppo di Azione Locale Serre Salentine è realtà – continua il Presidente –  grazie ad un Piano di Sviluppo Locale che ci permette di camminare insieme,  progettando realmente il nostro futuro, creando stimoli ed opportunità per il territorio delle Serre Salentine. Abbiamo creduto fortemente fin dall’inizio sia nelle potenzialità di sviluppo del territorio che il programma LEADER offriva che nelle opportunità occupazionali e di investimento connesse. Pensiamo al Gruppo di Azione Locale – conclude il dott. Salvatore D’Argento, Presidente del GAL Serre Salentine – come ad una vera e propria “agenzia di sviluppo”, attenta ed efficace, che interagisca con il territorio circostante, prevedendo ricadute positive per le imprese ed opportunità lavorative soprattutto per i tanti giovani di questa terra e per le donne”.

Entusiasmo e soddisfazione anche nelle parole del Direttore del GAL Serre Salentine, avv. Alessia Ferreri: “Da oggi nel nostro territorio c’è un nuovo protagonista dello sviluppo locale: il Gal Serre Salentine. Sarà un interlocutore capace di creare stimoli ed opportunità, di portare aiuti concreti,  di facilitare nuove occasioni di sviluppo. Credo fortemente nelle potenzialità della nostra terra; e sono convinta che il Gruppo di Azione Locale Serre Salentine facendo leva sull’amore per la sua gente e sulla passione per il suo territorio, contribuirà in modo significativo e concreto alla crescita e allo sviluppo del tessuto economico e sociale”.

Al termine del convegno, all’interno della Scuola Media “A. De Blasi” di Taviano è allestito un “Point di degustazione delle Serre Salentine” offerto dalle aziende/socie del Gal Serre Salentine: Allevamento apistico del Salento di Erroi Luciano – Galatone;  Agricola Galatea 1931 soc. coop. a. r. l. – Galatone;  Terra del Sud di Venneri Rocco – Melissano;  Azienda Agrituristica Bernardi di Giuseppe Bernardi – Tuglie;  Quinta Generazione soc. agricola srl di Montagna Francesco – Melissano; Cooperativa Agricola ACLI Soc.a.r.l. – Racale; Cooperativa tra produttori agricoli di Matino Coopam soc. coop. a r. l. – Matino; Unione Agricola di Melissano a. r. l. – Melissano.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 3 =