Fucili spianati per rapinare un tir stracolmo di sigarette. Era armato fino ai denti il commando che, poco prima delle 18, ha rapinato un camion dei Monopoli di Stato, che trasportava centinaia di scatoloni di “bionde”, per un valore che dovrebbe superare i 100mila euro.

L’assalto armato, probabilmente pianificato e studiato nei dettagli, è avvenuto sulla superstrada 613 Lecce – Brindisi, poco dopo il centro commerciale Ipercoop di Surbo, a pochi chilometri di distanza dal capoluogo.

I malviventi, quattro almeno, viaggiavano su un’auto di grossa cilindrata di colore scuro, probabilmente un’Audi. Affiancato il mezzo pesante, i banditi hanno messo in bella mostra le armi, costringendo il conducente del camion ad arrestare la sua marcia e ad accostarsi sul ciglio della strada. Terrorizzato ed in balia dei rapinatori, l’autista è rimasto immobile, mentre la banda ha provveduto a staccare il rimorchio dalla motrice dell’autoarticolato. Il commando era spalleggiato da un altro mezzo, quasi sicuramente un’altra motrice, a bordo del quale c’erano altre tre persone. Collegato il rimorchio del tir alla loro motrice, i malviventi hanno così ingranato la marcia, portando con loro l’intero carico di sigarette e prendendo in ostaggio il conducente del Tir. Sulle tracce della banda ci sono ora i carabinieri e gli agenti di polizia.

L’autista del tir, Nicola Lo Russo, originario della zona di Bari, è stato lasciato dai malviventi e ritrovato dopo alcune ore nelle campagne vicino a Cerano.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.