Anche dopo le festivita’ natalizie, dove i controlli per ovvie ragioni si intensificano, continua implacabile l’attivita’ di repressione e prevenzione da parte dei militari della guardia costiera di Otranto in materia di cattura e commercializzazione dei prodotti ittici.

A lecce in viale Repubblica ed in viale Grassi, nella mattinata odierna, durante un controllo mirato al rispetto delle leggi nazionali e comunitarie, in materia di pesca, i militari di questo ufficio circondariale marittimo, affiancati da personale dell’asl di Lecce hanno individuato due commercianti ambulanti intenti alla vendita abusiva di ricci di mare.
il successivo controllo ha riscontrato la violazione della quantita’ minima pescata di echinodermi in questione e la mancata tracciabilita’.
Ragion per cui ai due uomini, oltre al sequestro di circa 2000 ricci di mare, sono stati elevati due sanzioni amministrative di circa € 2000,00, il prodotto in questione, ancora vivo, e’ stato reinserito nel proprio habitat naturale dal personale della dipendente motovedetta c.p. 809 della guardia costiera di Otranto.

CONDIVIDI