Appuntamento  presso il Teatro comunale “domenico modugno” di Aradeo(le) domenica 30 gennaio 2011 sipario ore 21.
Nel 1971 Fabrizio De André pubblicò l’album “Non al denaro, non all’amore nè al cielo”, liberamente tratto dall’Antologia di Spoon River.

De André scelse nove delle 244 liriche e le trasformò in altrettante canzoni. A questo capolavoro si è ispirato Alberto Minafra, salentino,  che è l’autore dei testi di narrazione che coinvolgono vicende realmente accadute in Italia e che integrano il concerto. Il lavoro è diviso in cinque parti: la memoria e il viaggio,  la colpa,   la rabbia,  il rimorso, la speranza.
Tra il 1914 e il 1915 il poeta americano Edgar Lee Masters pubblicò sul “Mirror” di St. Louis una serie di epitaffi successivamente raccolti nell’Antologia di Spoon River. Ogni poesia racconta la vita di un personaggio, 9 storie che coinvolgono un totale di 244 personaggi che coprono praticamente tutte le categorie e i mestieri umani. Masters si proponeva di descrivere la vita umana raccontando le vicende di un microcosmo, il paesino di Spoon River. In realtà si ispirò a personaggi veramente esistiti nei paesini di Lewistown e Petersburg, vicino a Springfield e infatti molte delle persone a cui le poesie erano ispirate, che erano ancora vive, si sentirono offese nel vedere le loro faccende più segrete e private pubblicate nelle poesie di E.L.Masters. Il bello dei personaggi di Edgar Lee Masters, infatti, è che essendo morti non hanno più niente da perdere e quindi possono raccontare la loro vita in assoluta sincerità.

Darà voce alle canzoni: Michele Bovino
La narrazione è curata da: Donato Chiarello
Tastiere: Vito Aluisi
Violino: Gabriella Di Nola
Chitarre: Luigi Barbetta
Fisarmonica: Francesco Bove
Percussioni:  Nico Chezzi