Dopo la segnalazione di Giovanni D’Agata, Componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”,  relativa allo stato di abbandono in cui versa l’immobile di via Miglietta a Lecce noto come “ex Dispensario”, ho presentato

immediatamente un’interrogazione agli assessori al Patrimonio ed alla salute per intervenire su un evidente spreco e su di un edificio cui ritengo possa restituirsi una funzione sociale.
Così Aurelio Gianfreda, consigliere regionale e provinciale dell’Italia dei Valori, Presidente della IV Commissione consiliare permanente alla Regione Puglia.
In un grave periodo di crisi come quello che vive la collettività vedere lo stato di degrado del sito è un pugno nell’occhio dei cittadini per il quale bisogna trovare immediata soluzione.
La concessione in comodato d’uso alla provincia è una via logicamente percorribile visto che ad un tiro di schioppo vi sono già alcuni uffici della Provincia di Lecce e certamente i benefici anche in termini economici per l’ente provincia sarebbero di gran lunga superiori anche in caso di ristrutturazione dell’immobile, tenuto conto che potrebbero spostarsi proprio quei servizi per i quali la provincia sborsa fior di quattrini come canoni di locazione.