“Okaka ha fatto un gol decisivo. Ne valeva la pena. Importante lo spirito con cui si e’ presentato. Gli ho chiesto di resettare quanto fatto prima, calarsi in una realta’ nuova. Un modo di giocare diverso, con il nostro spirito.

Quello che ci ha permesso di rimanere a galla anche senza 6-7 giocatori importanti”. Lo ha detto Giampiero Ventura, tecnico del Bari, al termine della preziosa vittoria dei biancorossi nel derby contro il Lecce. “Sono felice per Okaka e per quelli che in questi tre mesi hanno lottato in emergenza folle. Sono felice per la citta’, i tifosi, la societa’. Anche perche’ non e’ successo niente tra i tifosi”. A presidiare il match sono stati impiegati circa mille agenti. “Se vogliamo crescere e acquisire la maturita’ sportiva ci deve essere coraggio. Avevamo gli occhi di tutta Italia addosso. Eravamo di fronte a un bivio: dare un segnale di squallore assoluto o grande maturita’ sportiva. Avrei militarizzato meno. E avremmo avuto queste risposte”, ha aggiunto Ventura a Rai Sport.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 + 17 =