“Apprezzo l’apertura e l’invito dell’assessore Barbanente a fare delle proposte concrete, perché si possa rivedere, realizzando opportune variazioni, il Piano casa della Regione Puglia”
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.

“Da tempo – prosegue il consigliere Buccoliero – suggerisco l’assoluta necessità di assicurare la casa di proprietà a tutti. Non si tratta di una chimera, ma di una concreta attenzione da parte di un Paese, che voglia definirsi civile e democratico nei fatti e non solo nelle parole.
Un’abitazione di proprietà è un bene primario, perché tutti hanno diritto ad un tetto sotto cui vivere. In questo senso, si potrebbe procedere su diversi fronti partendo, innanzitutto, da un opportuno monitoraggio di tutti gli alloggi popolari, verificando l’idoneità degli occupanti. Nella stessa direzione, si potrebbe procedere poi ad un secondo monitoraggio di tutti i beni immobili, che ricadono nella piena disponibilità della Regione Puglia che, di fatto, non sono utilizzati e che potrebbero essere riconvertiti in alloggi popolari da destinare a nuclei familiari o a giovani. Sarebbe necessario, poi, far sì che il canone, che oggi viene pagato dagli occupanti di alloggi popolari, venisse trasformato in mutuo, così da permettere, a chi ne avesse la possibilità, di poter diventare proprietario. La positiva notizia di un aumento delle richieste di mutui per la casa, dimostra, infatti, come ci sia una lenta, ma effettiva ripresa economica, che spinge le famiglie a guardare al mercato immobiliare. In questo senso, allora, dovrebbe muoversi la Regione Puglia, valorizzando quegli immobili, che oggi non fruttano alcuna ricchezza e permettendo, al contempo, a tanti giovani pugliesi di poter realizzare il sogno di avere una casa di proprietà.
È chiaro che un percorso, in tal senso, richiede un attento studio e un certosino lavoro, che possono essere realizzati solo con l’effettivo coinvolgimento delle parti in causa”.
“Per questa ragione – conclude Buccoliero – l’invito dell’assessore Barbanente a presentare delle proposte concrete per eventuali revisioni della legge regionale 14/2009 deve trovare tutti i consiglieri pronti a fornire dei suggerimenti da discutere e articolare nell’apposita commissione, così da cominciare a guardare alla casa come ad un diritto da garantire a tutti”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + 9 =