Un uomo di 45 anni, Tommaso Rubbino, e’ stato arrestato ieri sera a Casarano con l’accusa di incendio e daneggiamento aggravato. L’uomo, dopo aver rotto una finestra degli uffici dell’ASL, in via Corsica, ha gettato all’interno una bottiglia contenente liquido infiammabile dandosi alla fuga.

Grazie ad alcuni testimoni, i carabinieri sono risaliti all’uomo, che e’ stato fermato poco lontano il luogo dell’incendio. Il rogo, spento dai Vigili del Fuoco, ha causato ingenti danni alla struttura, alle suppellettili, ai tavoli, ai computer ed agli archivi ivi contenuti. Dai primi accertamenti, l’evento sarebbe da ricondurre all’asserita responsabilita’ dell’ASL per non aver riconosciuto e certificato l’invalidita’ ai fini pensionistici dell’uomo.

L’arrestato e’ stato rinchiuso nel carcere di Lecce.