Sarà Toni Servillo il protagonista del cinema italiano, la sezione che il Festival del Cinema Europeo – organizzato a Lecce dall´Associazione Culturale “Art Promotion” e diretto da Cristina Soldano e Alberto La Monica – dedica ai grandi attori, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia.

Da “Morte di un matematico napoletano” del ´92 di Mario Martone fino a “Una vita tranquilla” del 2010 di Claudio Cupellini, la XII edizione della manifestazione salentina – in programma a Lecce dal 12 al 17 aprile 2011 – proporrà la retrospettiva completa dei film del grande attore campano in collaborazione con la Cineteca Nazionale, una mostra di fotografie in collaborazione con l´Archivio della Fototeca Nazionale e la pubblicazione di una monografia critica, curata da Enrico Magrelli.

Il Festival del Cinema Europeo, riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come manifestazione d’interesse nazionale, si pregia del Patrocinio del Comune di Lecce, del Parlamento Europeo, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Generale Cinema, della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, del Centro Sperimentale di Cinematografia, del S.N.C.C.I., del S.N.G.C.I., della FIPRESCI, dell’Apulia Film Commission, del C.N.C., dell’AIACE Nazionale, dell’APT e della CCIAA della Provincia di Lecce, dell’Università del Salento ed è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, del Circuito CineNet Festival ed è patrocinato da Festival of Festivals.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − 5 =