Domenica gli allievi dell’Accademia Karate Gallipoli, accompagnati dal maestro Alessandro FINISGUERRA, dal Presidente Tiziano SCARPINA e dal coach Leonardo MODEO, hanno preso parte all’ultimo appuntamento agonistico invernale, la “Coppa di Natale” gara interprovinciale di karate, organizzata dall’ ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani), ente di promozione sportiva  riconosciuta dal CONI.

Al prestigioso meeting hanno partecipato oltre 300 atleti, tutti decisi a conquistare gli ambiti trofei messi in palio; l’Accademia  Karate Gallipoli ha presentato sui tatami del Palazzetto dello Sport di Veglie (LE) 23 karateki,  che hanno tutti eseguito  ottime performance totalizzando 8 primi, 4 secondi e 7 terzi posti, un risultato decisamente brillante dato l’elevato numero e la bravura  dei concorrenti.
La manifestazione è stata organizzata nel migliore dei modi ma non sempre all’altezza della situazione  sono stati i giudizi degli arbitri, i quali hanno penalizzato, talvolta in maniera alquanto evidente, alcuni atleti che avrebbero meritato una classifica decisamente migliore……
Nel dettaglio questi i risultati degli atleti gallipolini: oro per Carlotta MORCIANO, Sharon PASTORE,   Matteo CASABURI, Davide FRANZA, Kevin MANNA,  Giulio MASIELLO, Anna Lisa GABELLONE  e Caterina STASI; argento per  Dennis SCARPINA, Helena CLAUSI,  Andrea BOELLIS e Diego SCARPINA; bronzo per Raffaele FIORINI,  Gaia MUSIO, Francesco MODEO, Diego MIGGIANO, Cosimo GAGGIANO, Lorenzo FRANCO e Luca FERILLI.
Al quarto posto  si sono piazzati Gabriele CALIGNANO, Antonio CIMBASSO, Matteo ERRICO ed Alessandro PISANELLO, che sono stati alquanto penalizzati da alcune discutibili decisioni  arbitrali…..
Un particolare elogio è dovuto al giovanissimo Davide FRANZA il quale ha conquistato la prima piazza eliminando un nutrito numero di avversari; tecnicamente perfetto ha dimostrato, inoltre,  una concentrazione ed una grinta degne di un atleta di grande esperienza.  Un plauso va anche a Raffaele FIORINI il quale ha dimostrato di aver acquisito il giusto passo ed una maggiore determinazione. Che dire poi di Sharon PASTORE, assente da un po’ di tempo dai tatami di gara, che appena rientrata ha fatto il vuoto attorno a se.
Si è così conclusa un’altra importate annata ricca di grossi successi per gli atleti gallipolini, basti solo pensare al ricco palmares di medaglie conquistate dai giovani ma sempre determinati  campioni, nelle sette competizioni a cui hanno partecipato nell’arco del 2010 Ben 54 medaglie d’oro, 37 d’argento e 39 di bronzo, alle quali bisogna aggiungere il terzo posto per società ai Campionati Nazionali ed il primo posto conquistato dalla squadra gallipolina nella competizione internazionale di Gallarate (VA) contro Francia ed Austria.
Tutti questi numerosi successi, inoltre, hanno permesso al team gallipolino di qualificarsi per i prossimi Campionati Europei che si disputeranno a Gyor in Ungheria nel mese di ottobre 2011. Il Presidente SCARPINA è già al lavoro per l’organizzazione della lunga e faticosa trasferta, ma altri due importanti appuntamenti aspettano i ragazzi: i Campionati Italiani di kumite (combattimento libero) a Pescara alla fine di gennaio e i Nazionali di kata (combattimento figurato) nel mese di marzo.
“Questi sono due impegni ai quali non vogliamo assolutamente mancare”, ha dichiarato il Presidente, “vogliamo arrivarci preparati come sempre, tecnicamente e psicologicamente,  in modo che i nostri ragazzi siano consapevoli sempre di più dei propri mezzi e delle proprie potenzialità per poter affrontare al meglio le prove. Un grande lavoro attende quindi nel nuovo anno i giovani atleti, che dovranno impegnarsi con continuità, sostenuti ed incoraggiati come sempre dal Maestro Finisguerra che saprà certamente dare loro la giusta motivazione.”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + 13 =