Anno record per i siti internet del Gruppo Equitalia. Su 6,5 milioni di accessi ben 2,4 milioni di utenti hanno utilizzato gli strumenti disponibili online, primo fra tutti l’Estratto conto. Numeri che sono destinati a crescere nel 2011 con il lancio di un Estratto conto online più dettagliato e un nuovo sito unico, ancora più completo e intuitivo

Anche nel 2010, dunque, sono aumentate le visite ai 20 siti del Gruppo, che nell’ultimo biennio hanno visto raddoppiare i propri utenti, grazie anche a informazioni sempre aggiornate e alla possibilità di compiere direttamente da casa le principali operazioni che di solito si fanno allo sportello. Lazio, Campania, Lombardia rappresentano le regioni con il maggior numero di visitatori.

Per quanto riguarda le sezioni più cliccate, al primo posto della classifica di gradimento dei cittadini c’è il servizio Estratto conto, che ha dato la possibilità a 2 milioni di utenti di verificare la propria situazione debitoria attraverso il pc. In particolare, lo hanno fatto in 300mila a Napoli, in 265mila a Roma e in 200mila a Milano. Ma i contribuenti hanno sfruttato anche gli altri strumenti a disposizione sul web: hanno pagato online tributi, cartelle e canoni, scaricato 350mila moduli (soprattutto le istanze di rateazione per debiti inferiori a 5mila euro) e, infine, in 57mila hanno chiesto aiuto ad “Assistenza contribuenti”, il canale web di Equitalia che permette di ricevere risposte per email o per telefono ai dubbi e alle richieste dei cittadini.

«Gli strumenti web rendono la vita più facile ai contribuenti – commenta Ettore Bidasio, responsabile Servizi contribuenti – e sono un tassello fondamentale per portare a compimento il Programma delle iniziative previsto per il 2011».

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 − uno =