Da troppi giorni oramai i cittadini galatinesi attendono che il proprio sindaco dott. Giancarlo Coluccia fornisca i dovuti chiarimenti in ordine alle presunte infiltrazioni e/o connivenze della criminalità organizzata con l’amministrazione comunale pubblicamente denunciate dal Presidente della Corte d’Appello di Lecce dott. Mario Buffa

 Nell’occasione, infatti, il dott. Buffa ha tenuto a sottolineare che nella città di Galatina particolarmente rilevanti sono i collegamenti con l’amministrazione comunale sia dei fratelli Coluccia sia di Mario Notaro, in virtù dei quali due appalti riguardanti il funzionamento delle mense dei sette plessi scolastici sono stati aggiudicati a loro familiari o persone a loro vicine.

A fronte di un quadro così cupo ed allarmante, visibilmente insufficienti sono apparse le dichiarazioni rilasciate dal primo cittadino dott. Coluccia, che si è limitato a precisare che le gare d’appalto sono state sempre condotte con la massima trasparenza e nel pieno rispetto della legge, e che l’assegnazione degli appalti per le mense dei sette istituti scolastici è avvenuta poiché le aziende erano in possesso di tutti i requisiti necessari, senza alcuna distorsione.   
IDV Galatina, pertanto, invita il primo cittadino dott. Giancarlo Coluccia a voler fornire alla cittadinanza tutta nel più breve tempo possibile maggiori e più dettagliati chiarimenti in ordine  a tali vicende evidentemente al vaglio degli investigatori, al fine di sgombrare il campo dal benché minimo sospetto. 
                                                 

Il Circolo Cittadino IDV di Galatina “Rosario Livatino”