Questa settimana si guarda avanti, montiamo le puntine al giradischi e andiamo a sentire come viene reinterpretato il Funk della vecchia scuola. Dall’inizio del millennio, infatti, l’arte del “re-edit” e dei “remix” attraverso l’uso del PC e dei tanti software per fare musica

ha ridato nuova vita al Funk, alla Disco-Music o alla prima Electro degli anni ottanta.
Questo Giovedì la rassegna musicale “funky people” curata da Dj Kosmik, ospita l’eclettico e talentuoso SONDA (Giovanni Ottini); il DJ ci guiderà in un viaggio tra casse e rullanti col suo personalissimo e innovativo dj set, alla scoperta del Nu-Funk e della Nu-disco.
Un percorso misto tra i solchi dei nuovi remix, i capisaldi del Funk più danzereccio e della disco delle origini, scevra da lustrini, paillettes ed eccessi dello Studio 54.
La Disco-Music delle prime “warehouse” newyorkesi, delle comunità omosessuali, afro e dei mitici Dj’s italo-americani, incontra le rivisitazioni attuali del Funk iper-moderno, in un frullatore di suoni anni 70 con la manopola del volume che indica 2011.
La rassegna musicale “Funky People” al Caffè Letterario è una colorata ed esplosiva selezione di musica Funk, Soul e Jazz rigorosamente a 33 giri, vinile incandescente ad alto contenuto ritmico per amanti e cultori della buona musica.
Ogni martedì una nuova tappa sulla storia del Funk e dei suoi derivati;
dalla Blaxploitation, all’Italian Funk e alle colonne sonore da Film, dalla Disco-music targata Studio54, alla storica Motown records e al Northen Soul.
Un appuntamento coaudivato settimanalmente da nuovi ospiti, musicisti, dj’s e performer che attraverso il proprio dj set, video o jam session approfondiranno l’argomento intrattenendo il pubblico in maniera assolutamente musicale e divertente.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × due =