Il romanzo scritto a quattro mani “Il segreto del gelso bianco” da Antonella e Franco Caprio si propone con  una straordinaria portata evocativa di ambienti, emozioni ma anche colori, odori e sapori che riportano il lettore indietro nel tempo a scavare nei propri ricordi alla ricerca di genuine sensazioni.

Il libro prende spunto dalla storia della famiglia Di Lauro, alter ego narrativo della famiglia degli autori, raccontandone le vicende di ben tre generazioni: quelle del nonno Federico, emigrante a più riprese negli USA per scappare dal destino di contadino e dalle responsabilità familiari, di Pietro, figlio primogenito di Federico, costretto a crescere troppo in fretta per mandare avanti la campagna dei Di Lauro e, infine, quelle di sua figlia Marianna, che nella realtà è la madre degli scrittori, che al gelso bianco di fronte casa confida un segreto destinato a restare tale per molti decenni. Ambientato principalmente nel paesino di Merignano, nome di fantasia che sostituisce Turi, il romanzo racconta questa saga familiare ricostruita dai ricordi di Marianna, che diventa progressivamente il centro del libro.
Utilizzando una prosa lirica che abbina il registro colto della voce narrante a quello paesano-dialettale dei protagonisti e dei merignanesi, i Caprio riescono a dare alla loro opera uno stile a tratti neorealista e a tratti epico.
La coincidenza, che emerge nel finale, tra narratore e Antonella Caprio, alias Martina Aprile, è sorprendente e rafforza molto l’esposizione e il suo potere evocativo.
Il segreto del gelso bianco non è solo la storia di una famiglia, ma è anche una storia meridionale: temi come l’emigrazione, l’integrazione sociale, la guerra e il desiderio di ricchezza e di riscatto emergono con veemenza e coinvolgono milioni di individui accomunati dalle stesse condizioni e da un destino simile.  Ancora, Merignano assurge ad archetipo di paese del Sud agli inizi del ‘900 e gli effetti dell’avvento della modernità nel territorio raccontano la storia dello sviluppo del Meridione nel secolo scorso.
Un libro che è dunque una storia italiana: in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, è certamente utile per aiutarci a capire chi siamo e da dove veniamo.

“Il segreto del gelso bianco” di Antonella e Franco Caprio
Besa Editrice, 363 pag, 18 €

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 5 =