Un operaio tarantino di 62 anni, residente a Statte, dipendente della ditta Exenergia, ha perso la vita nel tardo pomeriggio di oggi al “Vito Fazzi” di Lecce, dove era stato ricoverato in gravi condizioni dopo aver perso l’equilibrio ed essere precipitato dall’altezza di sette metri mentre era intento a verificare la possibile installazione di pannelli solari in un’abitazione privata di Martano, in via Soleto.

L’incidente è accaduto questa mattina intorno alle 9.

L’uomo, Antonio De Marco,  e’ stato soccorso e trasportato dagli operatori del 118 nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove era stato ricoverato con riserva di prognosi. Sul posto per accertare le cause dell’infortuni sul lavoro sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Maglie e gli ispettori dello Spesal.

Sempre nel Salento ieri si e’ verificato un altro incidente sul lavoro nel quale ha perso la vita un operaio di 50 anni, Claudio Liaci, di Veglie (Lecce), morto per il crollo di un solaio mentre stava lavorando in un cantiere edile a Porto Cesareo, in localita’ Ingegna.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 2 =