Una donna di Lecce alla 21esima settimana di gravidanza e’ stata trasferita all’ospedale San Gerardo di Monza per gravi complicanze legate all’influenza. Oltre a lei, un uomo di 60 anni di Bolzano colpito da influenza ma senza patologie pregresse, e’ stato trasportato all’Ospedale San Raffaele di Milano.

A riferirlo all’ANSA e’ lo stesso San Raffaele. Il trasporto di pazienti extra-Regione in questi due ospedali non e’ un caso: sono proprio loro infatti ad essere i coordinatori della rete dei 14 centri Ecmo, creata l’anno scorso dal Ministero della Salute per gestire l’emergenza della pandemia influenzale. L’Ecmo e’ la speciale macchina cuore-polmoni creata per mantenere i parametri vitali dei pazienti con gravi complicanze dovute all’influenza, sia stagionale che H1N1 (l’anno scorso considerata pandemica, ma quest’anno equiparata a quella ‘classica’). ”In questi giorni – riferisce il San Raffaele – siamo nella fase ascendente del picco epidemico e la rete istituita sta dimostrando tutta la sua efficacia: 14 centri coordinati dall’ospedale San Raffaele di Milano e dal San Gerardo di Monza che, grazie alla tempestivita’ dei trasporti effettuati dall’aereonautica militare, sono in grado di seguire i pazienti che manifestano gravi complicanze”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici + 8 =