Il ministro per i Rapporti con le Regioni e la Coesione Territoriale, Raffaele Fitto incontrera’ oggi alle 15,30 presso la sede del Ministero (via della Stamperia , 8) i Presidenti delle Province di Lecce, Brindisi e Taranto, Antonio Gabellone, Massimo Ferrarese e Giovanni Florido.

L’incontro, si legge su una nota del ministero, e’ stato convocato per avviare un percorso unitario volto alla pianificazione delle infrastrutture, funzionale alla crescita e alla competitivita’ del territorio jonico – salentino.

 

Tra la Provincia di Brindisi, la Provincia di Lecce e la Provincia di Taranto si conviene e stipula il presente protocollo d’intesa con i seguenti obiettivi:

Di seguito si evidenziano gli assi viari che connotano il fabbisogno infrastrutturale del territorio interprovinciale, la cui finalità è quella di migliorare i collegamenti, sia su ferro sia su gomma, sostenendo l’integrazione tra i tre territori:

1)    Collegamento dell’aeroporto di Brindisi con la sua linea ferroviaria adriatica e con le stazioni ferroviarie di Lecce e di Taranto;
2)    Realizzazione della direttrice viaria Bradanico-Salentina con il completamento delle deviazioni per Nardò e S.Pancrazio, e da Manduria a S.Marzano, adeguamento da S.Marzano a Grottaglie, l’utilizzo dell’attuale S.S. 7 da Grottaglie a Taranto, per proseguire lungo la tratta Mottola-Castellaneta-Laterza-Matera in continuità con i tratti già realizzati o in fase di completamento da Matera a Candela.

L’itinerario Bradanico-Salentino, prevede un’ipotesi di continuità da Lecce sino a Matera passando per S.Pancrazio Salentino e per Taranto mediante l’adeguamento del tronco tra Manduria e S.Marzano, rimasto incompleto a cura dell’ANAS cui seguirà il tronco S.Marzano – Grottaglie, già realizzato dalla Provincia di Taranto e da qui si utilizzerà l’attuale tratto Grottaglie – Taranto della S.S. 7 Appia.
Il progetto prevede poi l’utilizzazione della “Tangenziale Nord” di Taranto (intervento evidenziato al punto b seguente) e, passando sotto Statte, l’itinerario confluirà sulla S.S. 106 Jonica; si proseguirà fino alla S.S. 100 e si raggiungerà la zona di San Basilio; da qui, attraverso l’adeguamento della  S. P. n°23 il nuovo itinerario si connetterà con l’incrocio per Castellaneta e proseguirà fino a Matera con gli svincoli di collegamento agli abitanti di Laterza e Ginosa; sarà così data completezza all’intero percorso Nardò – S.Pancrazio – Manduria – Grottaglie – Taranto – Laterza –Matera – Melfi – Candela, fornendo il collegamento dell’area jonico – salentina con le autostrade per Napoli e per Bologna;

3)    Costruzione della Tangenziale Nord di Taranto, necessaria per dare continuità all’itinerario Bradanico-Salentino (la cui direttrice è considerata prioritaria a livello interregionale) attorno al Capoluogo jonico nonché alla direttrice Est-Ovest di valenza europea tra il porto di Gioia Tauro e quello di Brindisi;

4)    Ampliamento dell’itinerario jonico-salentino, direttrice Avetrana-Nardò-Gallipoli – Maglie, allo scopo di connettere l’intero territorio salentino con il sistema jonico allacciando la S.S. 7 ter, attraverso la S.P. 109 San Pancrazio – Torre Lapillo.

5)    Completamento del collegamento tra i due mari (Adriatico e Ionio), mediante la realizzazione della dorsale a nord di Brindisi che collega la Strada Statale 379 con i comuni di Ostuni, Ceglie, Francavilla Fontana, Manduria San Pietro in Bevagna e quella posta a Sud, in fase di completamento per il tratto della s.p. n° 74 “ Mesagne-San Pancrazio”.

6)    Completamento della strada denominata San’Andrea, che collega strada statale n° 7 “ Brindisi – Taranto” con la circonvallazione di Oria, unico comune a contorno della strada statale privo di collegamento diretto;

7)    Completamento delle circonvallazioni dei Comuni di Francavilla Fontana, Comune di Cisternino e della Frazione di Tuturano ( BR);

Provincia di Brindisi

Gli interventi programmati sono mirati a consentire una connessione funzionale dell’intero sistema territoriale salentino, con particolare riferimento al completamento delle due dorsali di collegamento tra i due mari ( Adriatico- Ionio), di alcune circonvallazioni ed all’adeguamento funzionale di alcune infrastrutture viarie di collegamento.
•    L’ampliamento della Strada Provinciale n°74 “Mesagne – San Pancrazio Salentino” consistente nell’adeguamento dell’attuale sede stradale alla geometria della sezione tipo “C1” prevista dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del 5 novembre 2001 con la rettifica del tracciato, che costituirà così l’asse viario principale di raccordo con le direttrici previste nel I° programma degli interventi delle Province di Lecce e Taranto con l’eliminazione delle intersezioni pericolose mediante la realizzazione di rotatorie in corrispondenza degli svincoli con le strade provinciali SP 51 “Oria – Cellino S.M.” e SP 67. Allo stato attuale la Provinciale n° 74 ha in corso di completamento un intervento di € 1.300.000,00 derivante da una delibera Cipe n° 20/04 e in appalto € 2.500.000,00 con i finanziamenti della delibera Cipe n° 3/06. Il complemento dell’ampliamento della Strada Provinciale n°74 “Mesagne – San Pancrazio Salentino” rappresenta il complemento della dorsale di collegamento Adriatico- Ionio) ubicata a sud di Brindisi; Costo dell’intervento di completamento €.5.000.000,00

•     il potenziamento della direttrice viaria Ostuni – Ceglie Messapica-  Francavilla Fontana – Manduria – mare, Dorsale a nord della Provincia di Brindisi;
–    il progetto proposto prevede l’adeguamento dell’attuale sede stradale alla geometria della sezione tipo “C1” prevista dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del 5 novembre 2001 due corsie da 3,75 m e due banchine di ml 1,50 e la eliminazione delle intersezioni pericolose mediante la realizzazione di rotatorie.. Attualmente è in programmazione la dorsale da Francavilla F.na – Manduria, dove in prossimità dell’intersezione  con la strada comunale “San Marzano” è prevista la variante al tracciato con realizzazione di un cavalcavia. Il tratto in rilevato prosegue con la realizzazione di un cavalcaferrovia in corrispondenza della linea ferroviaria Brindisi – Taranto. Il potenziamento della direttrice Francavilla – Manduria, con l’eliminazione degli incroci a raso e la realizzazione di rotatorie, si inserisce nel progetto generale che prevede il completamento della circonvallazione di Francavilla Fontana (opera in fase di realizzazione da parte del Comune di Francavilla F.na) ed il collegamento alla direttrice SS.n° 7 Brindisi – Taranto.  L’importo complessivo da finanziare è di 10 Meuro; Attualmente sono già stati completati i lavori relativi al I° lotto funzionale per un importo di € 1.100.000,00 finanziati con le risorse della delibera cipe n° 3/06, per il completa,mento dell’intera dorsale Nord a partire dalla ss.n° 379 – Ostuni, Ceglie Messapica- Francavilla F.na le risorse da reperire sono pari ad € 25.000.000,00.

Completamento della strada denominata San’Andrea, che collega strada statale n° 7 “ Brindisi – Taranto” con la circonvallazione;
il progetto proposto prevede l’adeguamento dell’attuale sede stradale alla geometria della sezione tipo “C2” prevista dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del 5 novembre 2001 due corsie da 3,50  m e due banchine di ml 1,00 e la eliminazione delle intersezioni a raso.
Attualmente sono già stati completati i lavori relativi al I° lotto funzionale per un importo di € 800.000,00 finanziati con mutuo, l’importo complessivo del completamento è pari ad € 5.500.00,00, inseriti nella programmazione triennale 2010 2012 della Provincia di Brindisi con le risorse Area Vasta.

Completamento della circonvallazione dell’abitato di Tuturano ( BR);
il progetto proposto prevede la realizzazione di una sede stradale alla geometria della sezione tipo “C2” prevista dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del 5 novembre 2001 due corsie da 3,50  m e due banchine di ml 1,00 e la eliminazione delle intersezioni a raso.
L’intervento consiste nella realizzazione di una bretella stradale che collega la s.p. n° 79 “ Brindisi- Tuturano”  con la s.p. n° 81, al fine di evitare il transito delle autovetture e dei mezzi pesanti dal centro della piccola frazione. l’importo complessivo dei lavori  è pari ad € 5.000.00,00,  .

Completamento della circonvallazione dell’abitato di Francavilla F.na ( BR);
il progetto proposto prevede la realizzazione di una sede stradale alla geometria della sezione tipo “C2” prevista dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del 5 novembre 2001 due corsie da 3,50  m e due banchine di ml 1,00 e la eliminazione delle intersezioni a raso.
L’intervento consiste nella realizzazione di una bretella stradale che collega l’intersezione della s.p. 56 con la s.p. n° 55 e la strada statale n° 7 “ Brindisi – Taranto, tale infrastruttura completa la circonvallazione del Comune di Francavilla F.na. l’importo complessivo dei lavori  è pari ad € 5.500.00,00,  .
Completamento della circonvallazione dell’abitato di Cisternino ( BR);
il progetto proposto prevede la realizzazione di una sede stradale alla geometria della sezione tipo “C2” prevista dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del 5 novembre 2001 due corsie da 3,50  m e due banchine di ml 1,00 e la eliminazione delle intersezioni a raso.
L’intervento proposto, collega le vie per Fasano con quella di Locorotondo, attualmente è in fase di realizzazione essendo stato appaltato un primo lotto di € 1.000.000,00 con fondi derivanti dalla legge n° 112/98.
Il progetto preliminare per i lavori del completamento della circonvallazione di Cisternino ha un importo di € 3.500.000,00, pertanto al fine della realizzazione dell’intera infrastruttura stradale occorre un ulteriore finanziamento per € 2.500.00,00.     

Provincia di Lecce

Gli interventi programmati sono mirati a consentire una connessione funzionale dell’intero sistema territoriale salentino all’itinerario Bradanico-salentino, arrivando sino a Matera, passando per Taranto.

1.    Ampliamento e adeguamento della S.P. 359 Nardò – Avetrana su cui si innesta la S.S. cd. Tarantina (Avetrana – Gallipoli) finanziabile con Fondi FAS per un costo complessivo di circa 15-20 M€;

2.    Realizzazione del 2° lotto della circonvallazione di Nardò (collegamento alla S.S. 101), per il cui 1° lotto sono stati attivati 5 M€ attraverso apposito APQ finanziato con Delibera Cipe 3/06. – per quanto attiene le procedure in atto, la gara sarà conclusa entro il 30 giugno 2010.             Mentre per quanto attiene il 2° lotto è stato approntato un Progetto Definitivo il cui valore è stato previsto per 4/5 M€;

3.    Realizzazione dell’Asse mediano Gallipoli-Otranto in sede e in variante, finanziabile con il Dlg.s 112/98 per un costo complessivo di circa 15 M€;

4.    Realizzazione della S.P. Lecce-San Pancrazio (itinerario bradanico-salentino 7 ter);

5.    Realizzazione della San Pancrazio – Torre Lapillo, in modo da consentire il completamento del collegamento tra Brindisi ed il litorale jonico per un costo complessivo di circa 9 – 10 M€.

Provincia di Taranto

Gli interventi puntano a dare attuazione alle direttrici principali di sviluppo come risultanti dalle analisi del Piano Strategico dell’Area Vasta Tarantina.
Oltre quanto riportato ai precedenti punti 2 e 3 degli interventi a valenza interprovinciale, si prevedono:

1.    Realizzazione completa della direttrice Talsano – Avetrana con il conseguente adeguamento della attuale strada litoranea come percorso pedo-ciclabile esteso 39 Km.;  50 Meuro;

2.    Completamento della  S.P. Francavilla –  Manduria-S.Pietro in Bevagna; 20 Meuro;

3.    Infrastrutturazione delle aree retro portuali del porto dello scalo marittimo di Taranto che interessano il comprensorio sovracomunale di Taranto, Massafra e Statte; 15 Meuro

4.    Adeguamento della attuale Stazione Bellavista da implementare come stazione-merci in quanto RFI sta costruendo la Nuova Stazione di Bellavista ad un chilometro a monte verso Bari; 5 Meuro

5.    Adeguamento della direttrice Santeramo-Laterza-Ginosa-mare;  8 Meuro;

6.    Adeguamento della direttrice Grottaglie-S.Giorgio Jonico-Pulsano-Leporano-mare; 10 Meuro

7.    Adeguamento della direttrice Grottaglie-Fragagnano-Lizzano-mare;  7 Meuro.

Antonio Maria Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce_____________________

Massimo Ferrarese, Presidente della Provincia di Brindisi_________________________

Giovanni Florido, Presidente della Provincia di Taranto___________________________

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.