Un sostenitore del Bari e’ stato arrestato dai carabinieri poco prima del derby a Lecce mentre tentava di introdurre nello stadio di via del Mare alcuni fumogeni. L’arresto e’ stato compiuto durante i controlli nell’area di pre-filtraggio dello stadio.

Il materiale pericoloso e’ stato sequestrato.

Per il resto è filato tutto liscio, a parte qualche grosso petardo lanciato dalla curva dei tifosi baresi ed esploso sulla pista, ma senza provocare danni.

Complessivamente ci sono stati oltre 15mila spettatori, tra i quali circa 2.000 sostenitori baresi sistemati in curva sud e isolati dai restanti settori. Da Bari sono arrivate due lunghe carovane di pullman e auto scortate dalle forze dell’ordine per l’intero tragitto sino allo stadio.

 

Maggiori dettagli nelle prossime ore

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − 9 =