Una anziana donna di Lecce e’ stata maltrattata e picchiata dal figlio di 37 anni e dalla nuora di 30, con i quali conviveva in un’abitazione del capoluogo salentino. Lo hanno scoperto agenti della Squadra Mobile della Questura che hanno eseguito una misura di allontanamento dalla casa familiare

 

emessa dal gip del Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica.

Secondo quanto accertato, M.G. e S.T., oltre a ingiuriare l’anziana loro convivente, la picchiavano con schiaffi, pugni e calci, talvolta causandole lesioni. Inoltre non avrebbero impedito ai figli di 3 e 4 anni di colpire la nonna, impossibilitata a reagire, con una scopa. Lo scorso 20 luglio, pero’, la vittima 74enne ha deciso di denunciare alla Polizia i maltrattamenti subiti. Un parente della donna ha sostanzialmente confermato le sue dichiarazioni.

Il medico curante ha poi riferito di aver visitato la signora trovandola in cattive condizioni di salute e in uno stato di degrado. In seguito alla misura coercitiva, figlio e nuora hanno dovuto abbandonare l’abitazione e non possono ne’ accedervi ne’ avvicinarsi ai luoghi solitamente frequentati dall’anziana.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 + due =