Sara’ un Lecce-Milan da record stagionale, ma non da tutto esaurito. La prevendita dei tagliandi, che si concludera’ domattina, e’ andata un po’ a rilento, complice anche il caro-prezzi. Sinora staccati circa undicimila tagliandi, con quelli di tribuna est e centrale superiore esauriti.

A botteghini chiusi dovrebbero essere 15mila, abbonati compresi, gli spettatori per il posticipo serale, con buona rappresentanza di tifosi rossoneri che troveranno posto nella curva sud, settore a loro riservato, ma anche, non essendoci state limitazioni o restrizioni nella vendita dei tagliandi, in qualsiasi altro settore del ‘Via del Mare’. La capolista sara’ seguita in questa trasferta da numerosissimi tifosi provenienti dalla Puglia, dalle regioni limitrofe e anche dal Salento stesso. Una sfida nella sfida, quindi, non solo sul terreno di gioco ma anche sulle gradinate, dove i giallorossi sembrano essere in minoranza al cospetto della tifoseria rossonera, che proprio nel Salento conta moltissimi sostenitori. L’allenatore del Lecce Luigi De Canio cerchera’ di regalarsi un’altra domenica di gloria, dopo la vittoria contro la ex vice capolista Lazio. Naturalmente facendo tesoro anche della batosta rimediata nella gara di San Siro. ”Rispetto alla gara d’andata – dice De Canio – esistono differenze nella squadra. Quello era un dazio che dovevamo pagare, tanti nostri calciatori non conoscevano la categoria e avevano bisogno di una fase d’adattamento, che e’ necessaria soprattutto per i giocatori che provengono da una realta’ differente. Il Milan che affronteremo domani e’ una squadra piu’ solida, che abbina alla sostanza anche qualita’ importanti”. Per De Canio il Lecce ”dovra’ cercare di commettere meno errori possibile e poi sperare che attraverso il suo atteggiamento l’avversario venga limitato al massimo”. In chiave formazione, De Canio, che ritrova sull’altra panchina Allegri dopo averlo allenato undici anni fa a Pescara, ha regolarmente convocato Olivera, che in settimana ha lavorato in maniera differenziata, anche se un suo utilizzo sara’ alquanto difficile. Dalla lista dei convocati restano fuori Ofere, alle prese con un problema al ginocchio, Brivio, Chevanton e Rispoli. Pronti al rientro capitan Giacomazzi ed il fantasista Di Michele: per loro probabile inserimento dal primo minuto.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − 18 =