“A seguito delle problematiche affrontate nel corso del Consiglio Circoscrizionale Centro-Mazzini del 14 gennaio, inerenti ai bivacchi nella Via Duca degli Abruzzi che tanto disagio stanno creando ai residenti, ieri sera ho incontrato gli abitanti della zona insieme al Sindaco, Paolo Perrone

e al Comandante della Polizia Municipale di Lecce, Donato Zacheo, per constatare e affrontare con idonee misure quella che ormai è diventata una vera e propria emergenza”. Questo il commento a caldo di Pasquale Aralla Presidente della Prima  Circoscrizione che ha raccolto insieme a tutto il
Consiglio Circoscrizionale i disagi dei residenti che continuano a lamentare comportamenti incivili e ai limiti della decenza da parte di numerosi gruppi che bivaccando fino all’alba danno sfogo a numerose intemperanze che turbano ordine pubblico e riposo di chi risiede in questa parte della città. “Sono stati predisposti – prosegue Aralla – una serie di controlli che vanno dal settore annonario per chi gestisce licenze per vendita di alcolici all’identificazione dei soggetti sprovvisti di documenti. Sono pronte anche una serie di misure che vanno dal potenziamento della pubblica illuminazione alla possibile installazione di telecamere che monitorino l’area e che fungano da deterrente per eventuali atti vandalici. Mi soddisfa la pronta risposta che Sindaco e responsabili della sicurezza hanno voluto dare, comprendendo il disagio dei residenti e rassicurandoli di persona.  Abbiamo ormai nel mirino – conclude il Presidente Aralla – tutti i cosiddetti punti caldi del centro storico, ed è per questo che stasera continueranno i sopralluoghi nelle vie Brancaccio e Pane e Vino da dove ci giungono petizioni popolari e invocazioni d’aiuto per sanare i danni derivanti dalla presenza di elementi di disturbo che rendono difficile anche la transitabilità delle stesse vie. Dobbiamo far comprendere a tutti i costi che il centro storico di Lecce è un patrimonio da rispettare e conservare al meglio e non un giocattolo con il quale divertirsi”