“Giallorosso per sempre” oggetto di studio al primo circolo didattico di Galatone. Straordinario e significativo incontro stamattina tra alcuni calciatori del Lecce e gli alunni della Scuola Elementare “Don Milani” di Galatone. Mediatore di questo incontro il consigliere comunale del Centro Moderato Wojtek Pankiewicz che nella nota che segue descrive il contenuto della giornata

Quando ai primi di giugno dello scorso anno, appresi dagli organi di informazione che le insegnanti delle terze classi del primo circolo didattico “Don Milani” di Galatone, avendo notato che i propri alunni erano in maggioranza juventini, milanisti e interisti, stavano insegnando loro l’inno della squadra del Lecce, dal titolo “Giallorosso per sempre”, composto da Gioy Rielli, lodai l’inziativa e promisi che avrei proposto al presidente Semeraro di mandare una delegazione di calciatori del Lecce, d’intesa con la direttrice Adele Polo, a visitare questa scuola. Ebbene questa iniziativa si è materializzata questa mattina in un modo straordinariamente bello grazie alla perfetta organizzazione di questa bella e impegnata comunità scolastica. Accompagnati dal team  manager, Mario Zanotti e dal responsabile marketing, Andrea Micati, Donati, Jeda e Tomovic, alla presenza del sottoscritto, hanno incontrato gli alunni, nel corso di una indimenticabile, emozionante cerimonia.
Sono felice di essere stato il tramite di quest’incontro 1) perchè  è importantissimo, anche attraverso il calcio, far penetrare nel cuore l’amore per la propria terra natale(“siamo salentini e italiani”, hanno gridato i bambini); 2) perchè il calcio è un ottimo mezzo per promuovere il nostro splendido territorio a vocazione turistica; 3) perchè il Lecce è un esempio per tutte le aziende, dimostrando che, con un’adeguata programmazione, senza spendere una fortuna, è possible raggiungere traguardi di alto livello; 4) perchè è possibile imparare a tifare senza intemperanze. Congratulazioni a queste maestre e alla loro direttrice e all’U.S. Lecce che ha aderito al mio appello.
                                                                      
                                                                         

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + 14 =