La Direzione Investigativa Antimafia di Lecce ha confiscato beni riconducibili a Santo Paglialunga, di 62 anni, di Aradeo, con precedenti penali, per un valore complessivo di circa 8 milioni di euro.

Il patrimonio oggetto di confisca, e’ costituito da una società finanziaria, tre aziende immobiliari, diciannove immobili e trentasette terreni per una superficie complessiva di 42 ettari, per un valore complessivo di oltre 8 milioni di euro.

Il provvedimento di confisca e’ stato emesso dalla prima sezione penale del Tribunale di Lecce, sulla base di una proposta d’iniziativa del Direttore della D.I.A., generale dei Carabinieri Antonio Girone, conseguenti all’esito di indagini economico-patrimoniali che hanno evidenziato la netta e documentata sproporzione tra le capacita’ reddituali dichiarate dall’uomo e l’ingente valore dei beni che risultano di fatto nella disponibilita’ dello stesso.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + venti =