“Esprimo compiacimento per l’attivazione di nuovi collegamenti pubblici tra il comune capoluogo ed i centri limitrofi. E’ un segnale importante di attenzione da parte dell’amministrazione comunale di Lecce nei confronti di tutti i cittadini, i primi ed unici fruitori del servizio.

E’ un primo passo importante che, certamente, sarà seguito da nuove iniziative sostenute da una concertazione concreta tra l’amministrazione comunale di Lecce, quelle dei comuni vicini e la Provincia. Per chiudere il cerchio, all’appello manca solo la Regione”. È il commento del Consigliere regionale de ‘La Puglia prima di tutto’, Andrea Caroppo per l’attivazione delle nuove linee che collegheranno Lecce con nove comuni dell’hinterland.
“Perseguire un efficace progetto di miglioramento dei servizi pubblici di trasporto comporta grandi risultati che i cittadini apprezzano – sottolinea Caroppo – si tratta di migliorare la qualità della vita, sottrarre un numero consistente di automezzi alla circolazione ordinaria con il decongestionamento della viabilità e, se vogliamo, dare un piccolo ma significativo contributo al ‘taglio’ della bolletta energetica. Il tutto anche a vantaggio del’ambiente. Una operazione positiva da ogni punto la si voglia valutare”.
“Certamente l’amministrazione comunale di Lecce e quelle interessate al progetto solo con le loro risorse non possono sostenere gli investimenti economici che esso richiede. In questa direzione – conclude Caroppo – bene hanno fatto i sindaci a sottoscrivere il documento con cui sollecitano l’assessore ai trasporti, Guglielmo Minervini, che anche la Regione contribuisca concretamente a fare in modo che i centri limitrofi a Lecce possano accorciare sempre più le distanze che li separano dal capoluogo”.