Questa mattina gli agenti del Comando Stazione Forestale di Gallipoli, unitamente al personale tecnico del comune di  Nardò, durante un controllo sull’attività urbanistico – edilizia in  località “Li Cafari” in agro del comune di Nardò (LE), hanno sequestrato: un fabbricato completo

nella struttura avente una superficie eccedente di oltre 30 mq rispetto a quello concesso nella  sanatoria rilasciata nel 2004 inoltre hanno realizzato un ulteriore vano adiacente allo stato rustico di oltre 40 mq ed un porticato anitistante di oltre 30 mq, il tutto per una superficie totale di oltre 130 mq abusivi. Pertanto, gli agenti hanno denunciato l’erede del terreno e committente dei lavori, una giovane donna di Aradaeo, ed il suo convivente, in qualità di esecutore delle opere.   Le opere realizzate risultano prive del permesso a costruire in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, nonché ricadente nel “Parco Naturale Regionale  di Porto Selvaggio – Palude del Capitano”. La donna è stata nominata custode giudiziario.