Sono diversi i furti che si sono verificati nella serata di ieri in tutto il Salento. A cominciare da San Donato di Lecce, dove intorno alle 19.00 ignoti sono entrati in un appartamento in via XI febbraio, impossessandosi di orecchini, buoni fruttiferi e di un orologio.

Furto di monili di oro anche a Lequile in via Padre Diego: sempre ignoti sono entrati in un’abitazione da una porta laterale. Mentre nemmeno mezzora dopo veniva rapinato un altro appartamento, nel quale era custodita una cassaforte; i ladri l’hanno forzata impossessandosi di circa 2.000 euro.

Ancora, a Giorgilorio intorno alle 19.25, dei ladri si infiltravano in un’abitazione in via Papa Luciani dalla finestra e rubavano un buono fruttifero di 5.000 euro e alcuni gioielli.
Oltre agli appartamenti, anche un negozio di abbigliamento a Lizzanello, in via Vecchia Lecce, dove due giovani si intrufolavano impossessandosi della somma di circa 500 euro e facendo perdere le proprie tracce.

Infine, intorno alle ore 21, l’ultima rapina è stata perpetrata ai danni di un distributore di metano a Lecce, in via Vecchia Surbo, dove un individuo col volto nascosto da sciarpa e cappellino, ha minacciato il benzinaio nel gabbiotto, armato di pistola e si sarebbe fatto consegnare la somma di 100 euro.
Per tutte queste rapine, procedono ora i carabinieri delle varie compagnie del Salento.

CONDIVIDI