“Il Presidente Vendola davvero non resiste alla tentazione di usare un linguaggio violento, no global e calunnioso. E se per una volta, come per i rifiuti campani, assume un atteggiamento responsabile ed istituzionale, immediatamente dopo parte con calunnie ed insulti”.

Lo dice in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese, che aggiunge: “Quando Vendola ha accettato di prendere in Puglia parte dei rifiuti campani, ha filosofeggiato su quanto sia importante la solidarietà, oggi rinfaccia quella solidarietà e si erge a salvatore della Patria. Nessuno l’ha costretto, è stato lui a farsi giustamente avanti, ma per una volta che si è comportato con senso istituzionale, si è evidentemente sentito in dovere di rimangiarsi solidarietà e responsabilità. E sembra anche aver ricomninciato con le calunnie nei confronti del Governo. Nessuno ce l’ha con lui, nè tantomeno con la Puglia o con i lavoratori. L’unico che continua a disastrare la Puglia e ad illudere i lavoratori senza riuscire a garantire loro un futuro è proprio lui”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.